Waymo: un grave incidente ha coinvolto una Chrysler Pacifica autonoma della sua flotta

Autore:
Massimiliano Grimaldi
  • Direttore responsabile

Dopo Uber e Tesla nelle scorse ore un nuovo incidente ha coinvolto un’auto a guida autonoma. Questa volta è il turno di Waymo società che fa parte del gruppo Alphabet. Un minivan Chrysler Pacifica appartenente alla flotta di auto a guida autonoma della società di Google è stato coinvolto in un incidente a Chandler in Arizona, dove pochi mesi fa le suddette auto hanno iniziato i primi test senza conducente. Fortunatamente, questa volta non ci sono stati morti e l’incidente ha causato solo lesioni lievi e danni materiali ai suoi sfortunati protagonisti. Come spesso avviene quando si verifica un incidente di questo tipo, finora le cause del sinistro sono rimaste sconosciute. Secondo la Polizia però l’auto di Waymo era in modalità autonoma al momento dell’impatto.

Waymo: una Chrysler Pacifica a guida autonoma della società di Google è rimasta coinvolta in un incidente in Arizona

A quanto pare, i primi risultati derivanti dalle indagini svolte dal dipartimento di polizia di Chandler dimostrano che la vettura di Waymo non è responsabile del sinistro.Sempre secondo le forze dell’ordine il sinistro sarebbe avvenuto verso mezzogiorno venerdì 4 maggio all’incrocio tra Chandler Village Drive e Chandler Boulevard. L’auto coinvolta nell’incidente, una Honda grigia per evitare l’impatto con un’altra auto ha dovuto lasciare la sua corsia invadendo la corsia opposta e finendo per colpire vettura che viaggiava a bassa velocità in modalità autonoma. Durante l’incidente, nell’auto di Google c’era solo una persona, che ha riportato ferite lievi. Vi aggiorneremo naturalmente non appena arriveranno ulteriori novità sull’accaduto.

Leggi anche: Waymo: la sua tecnologia delle auto senza conducente differisce da quella di Tesla

Waymo
Waymo: una Chrysler Pacifica a guida autonoma della società di Google è rimasta coinvolta in un incidente in Arizona

Leggi anche: Waymo sfida Uber con i camion a guida autonoma, test anche ad Atlanta