Volkswagen ha sospeso il suo responsabile delle relazioni esterne e della sostenibilità in risposta alle polemiche sugli esperimenti in cui le scimmie sono state esposte ai gas di scarico delle sue auto diesel. La società martedi ha comunicato in una dichiarazione che Thomas Steg era stato sospeso dalle sue funzioni su sua richiesta. In un’intervista pubblicata sul quotidiano Bild, Steg aveva dichiarato di aver saputo dell’esperimento ma di non aver informato l’allora amministratore delegato dell’azienda, Martin Winterkorn.

Volkswagen sospende il primo dirigente per il caso dei test sulle scimmie

In una dichiarazione rilasciata alla stampa dalla casa automobilistica, emerge che la società sta “traendo le prime conseguenze” mentre indaga sulle attività dell’EUGT, l’entità sostenuta da Volkswagen e da altre case automobilistiche che hanno commissionato l’esperimento sulle scimmie. La mossa segue un rapporto del “New York Times” secondo cui l’EUGT, ora sciolta, ha commissionato il test sulle scimmie per mostrare come la tecnologia diesel di Volkswagen riuscisse a controllare le emissioni nocive.

 Thomas Steg avrebbe ammesso le sue responsabilità

Ma il test è stato fatto con un veicolo che utilizzava software illegali per truccare i test sulle emissioni, spegnendo il dispositivo illegale quando il veicolo non veniva testato. Questa pratica è venuta alla luce nel 2015, provocando le dimissioni dell’allora CEO Martin Winterkorn. 
L’amministratore delegato, Matthias Mueller, ha dichiarato: “Stiamo investigando in dettaglio il lavoro di EUGT, che è stato sciolto nel 2017 e cercheremo di trarre le conclusioni necessarie”. Egli ha inoltre aggiunto che Steg “ha dichiarato di assumersi la piena responsabilità, e lo rispetto”. Volkswagen ha detto che l’indagine verrà eseguita “alla massima velocità”. Funzionari governativi, gruppi ambientalisti e attivisti per i diritti degli animali hanno condannato l’esperimento.

Leggi anche: Volkswagen, Mercedes e Bmw: dagli USA arrivano pesanti accuse

Volkswagen
Volkswagen sospende il primo dirigente per il caso dei test sulle scimmie, Thomas Steg avrebbe ammesso le sue responsabilità

Leggi anche: Volkswagen annuncia il nuovo record di vendite nel 2017

Lascia una recensione

avatar
  Avvisami via email  
Notificami