Il campione sta per salire nuovamente in sella, e non parlate di ultimo atto, Valentino Rossi è un highlander che non ha alcuna intenzione di mollare. Ci siamo, la stagione di MotoGP 2018 sta finalmente per iniziare, domenica al via i test di Sepang, intanto a Madrid presentata la nuova M1 di Yamaha. Ma il cuore e la mente è con Valentino.

Valentino Rossi e l’immortale fame di vincere

39 anni suonati e nemmeno un briciolo di fatica. Dopo i 22 anni di carriera trascorsi, la fame di Valentino Rossi è rimasta intatta, e ora sogna finalmente il riscatto con la nuova M1. Una stagione davvero brutta quella lasciatasi alle spalle, la peggiore da quando è in Yamaha, ma che si accoda ad una serie di annate non proprio esaltanti, con il titolo di campione del mondo che manca ormai dal lontano 2009.

Leggi anche: Folger dà forfait, è malato e salterà il MotoGP 2018, Yamaha Tech 3 in cerca di sostituto

I dubbi rimangono forti e preoccupanti anche quest’anno, soprattutto per la moto che lo scorso anno ha evidenziato problemi davvero notevoli e che Yamaha spera di aver risolto per la stagione che sta per iniziare. Nessuna certezza però che la nuova M1 possa dare a Valentino quelle qualità di cui necessita il campione per fare finalmente il salto di qualità e mettersi in pari con gli altri big, come del resto merita.

La voglia però c’è, la fame di tornare a vincere è ancora tanta, come testimonia anche il suo braccio destro e inseparabile amico, Uccio Salucci«Valentino si allena dieci ore al giorno. Per lui ci sono solo la palestra e la moto, la moto e la palestra. Questo è ciò per cui viviamo». Il pesarese a caccia del decimo titolo, una vera e propria ossessione, una cifra tonta per entrare definitivamente nella storia, qualora ce ne fosse bisogno. Intanto la carriera va avanti e lo farà probabilmente per altre 2 stagioni ancora. Sempre secondo Salucci infatti Valentino monterà in sella fino a 41 anni. Buona fortuna, campione.

Valentino Rossi a caccia della decima vittoria mondiale

Leggi anche: MotoGP 2018 ancora più sicuro, tute con airbag obbligatorie per tutti

Lascia una recensione

avatar
  Avvisami via email  
Notificami