Tesla Model 3: ecco l’ultima promessa di Elon Musk

Autore:
Massimiliano Grimaldi
  • Direttore responsabile

Nelle scorse ore Elon Musk ha fatto una nuova promessa a proposito di Tesla Model 3. Il numero uno della celebre casa automobilistica americana, rispondendo ad un cliente su Twitter, ha detto che in futuro sempre più funzioni della sua recente vettura potranno essere utilizzate attraverso comandi vocali. L’utente aveva suggerito di ampliare l’utilizzo dei comandi vocali per evitare distrazioni di chi si mette alla guida della nuova Model 3. Questo anche per il fatto che lo stile minimalista dell’abitacolo del veicolo poteva creare problemi a molti. La maggior parte delle funzioni infatti si utilizzano attraverso il grande schermo touch screen presente al centro del cruscotto.

Tesla Model 3: ecco l’ultima promessa di Elon Musk a proposito della sua più recente vettura

Elon Musk dunque ha confermato che mano mano che Tesla Model 3 si avvierà sempre più verso la piena autonomia, sempre più funzioni potranno essere utilizzate con i comandi vocali. Si tratta del resto di una rivoluzione necessaria per rendere le vetture sempre più sicure. I primi miglioramenti arriveranno forse già nei prossimi mesi. Ma la vettura continuerà ad evolversi nel corso degli anni.

In futuro ancora grandi novità per i clienti di Tesla

Insomma ulteriori novità attendono i clienti di Tesla ed in particolare tutti coloro i quali hanno già ordinato la propria Tesla Model 3. Ricordiamo che le prime consegne di questo veicolo sono avvenute nelle scorse settimane. Il 2018 dovrebbe essere l’anno giusto per la crescita nella produzione di questo veicolo dopo i noti problemi registrati nel corso di tutto il 2017.

Leggi anche: Tesla sta lavorando sulla funzione di preriscaldamento della batteria per migliorare l’efficienza in inverno

Tesla Model 3: ecco l’ultima promessa di Elon Musk a proposito della più recente vettura presente nella gamma della casa automobilistica americana

Leggi anche: Tesla: in Uk Direct Line prevede sconti sull’assicurazione per chi usa Autopilot