Tesla ha iniziato a lanciare un aggiornamento software che cambierà la carica della batteria e le impostazioni di gestione termica nelle berline Model S e nei SUV Model X in seguito a un incendio in un veicolo parcheggiato ad Hong Kong all’inizio di questa settimana. L’aggiornamento del software, che Tesla dice che viene fatto “in abbondanza di cautela”, dovrebbe “proteggere la batteria e migliorare la sua longevità”. L’aggiornamento del software via etere non verrà effettuato sui veicoli Model 3.

Tesla non ha ancora identificato la causa dell’incendio e non ha riscontrato problemi con il pacco batteria. Ma la società ha detto che agirà se scopre un problema. “La sicurezza dei nostri clienti è la nostra massima priorità e se identifichiamo un problema, faremo tutto il necessario per affrontarlo”, ha detto Tesla in una nota. “Continuando a indagare sulla causa alla radice, con grande cautela, stiamo rivedendo le impostazioni di carica e gestione termica sui veicoli Model S e Model X tramite un aggiornamento software over-air che inizierà oggi a diffondersi, per aiutare proteggere ulteriormente la batteria e migliorare la durata della batteria” ha dichiarato la società in un comunicato.

Una Model S ha preso fuoco il 14 marzo mentre era parcheggiata vicino a un centro commerciale di Hong Kong. Tre esplosioni sono state viste su filmati CCTV, Reuters e il quotidiano Apple Daily. “Tesla è andata sul posto per offrire supporto ai nostri clienti e stabilire i fatti di questo incidente”, ha detto un portavoce della società. L’inchiesta è in corso.

Leggi anche: Tesla ha tagliato il prezzo di Model 3 in Canada in modo che gli acquirenti possano ottenere il credito di imposta governativo

Tesla sta aggiornando le batterie delle sue Model S e Model X dopo gli incendi che hanno colpito alcuni suoi modelli all’improvviso nei giorni scorsi

Leggi anche: Tesla: le sue auto si autodiagnosticano e ordinano pezzi quando vengono rilevati i guasti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here