I tecnici SEAT hanno già iniziato a lavorare sul modello di produzione derivato dal concetto di Seat el-Born. Il primo veicolo elettrico del marchio spagnolo di nuova era arriverà a novembre 2020 e con un design che preserverà in larga misura la proposta iniziale. Il modello avrà uno stile molto sportivo e differenziato dal modello a combustione di nuova generazione, la SEAT León. Le nostre fonti suggeriscono che il fronte rimarrà praticamente invariato rispetto al concetto.

Il modello di produzione elettrica spagnolo sarà il “cugino” della nuova Volkswagen ID.3 che condivide la stessa piattaforma MEB e il motore elettrico da 204 CV posto sull’asse posteriore. Ma sarà diverso dal modello tedesco in alcuni aspetti tecnici e quindi anche nel prezzo. In termini di dimensioni, la lunghezza sarà di circa 4,35 metri. Per il marchio spagnolo, è un modello che occupa lo spazio lasciato dalla vecchia Altea con un ampio spazio interno, offrendo un’ampia visione in avanti grazie ad una maggiore altezza da terra di circa 35 centimetri.

All’interno, l’abitacolo sarà semplice e spazioso. La nuova Serat el-Born avrà 150 kW che permetteranno una ricarica dell’80 per cento in 35 minuti di ​​tempo. Infine il modello includerà due opzioni di batteria: da 62 e 83 kWh che garantiranno rispettivamente un’autonomia di 420 e 550 chilometri. 

Leggi anche: Seat Terramar potrebbe essere il nome di un futuro suv della casa spagnola

Seat el-Born

Leggi anche: Volkswagen: maxi richiamo per la nuova Polo e per Seat Arona e Ibiza, ecco il motivo

Lascia una recensione

avatar
  Avvisami via email  
Notificami