I primi dettagli su Porsche Taycan, prima auto completamente elettrica di Porsche sono stati rivelati dalla casa automobilistica di Zuffenhausen. Taycan sarà alimentato da due motori sincroni a magneti permanenti, uno per ciascun asse e ciascuno con un rotore permanentemente magnetizzato che ruota grazie al campo magnetico di uno statore. Secondo la casa tedesca, questi motori possono “generare un movimento rotatorio permanente che può essere applicato in qualsiasi momento senza la necessità di essere avviato”. Utilizzati insieme, i motori elettrici di Taycan saranno in grado di catapultare l’auto da 0 a 100 km / h “ben al di sotto” dei 3,5 secondi e raggiungere i 200 km / h entro 12 secondi.

Porsche Taycan: ecco i primi dettagli ufficiali relativi alla prima auto elettrica di Porsche che debutterà sul mercato nel 2019

I motori della futura Porsche Taycan saranno alimentati da una batteria agli ioni di litio che vanta un contenuto energetico specifico di circa 270 watt-ora per chilogrammo, e offre circa 500 chilometri di autonomia di guida a pieno carico. In Europa e negli Stati Uniti, il Taycan utilizzerà lo standard del sistema di ricarica combinata e supporterà la ricarica conduttiva sia cablata che wireless. Sarà anche compatibile con le stazioni di ricarica da 800V e 400V. I modelli venduti in Giappone e in Cina useranno invece gli standard locali applicabili.

Se collegato a un caricabatterie rapido, le batterie della futura Porsche Taycan potranno essere ricaricate fino a 400 km di autonomia entro 15 minuti. All’interno Porsche ha confermato che il Taycan sarà disponibile con un ampio touch screen da 10,0 pollici per il suo sistema di infotainment. Porsche afferma di aver prodotto un numero di prototipi “a tre cifre” e coperto milioni di chilometri durante lo sviluppo del veicolo.

Leggi anche: Porsche 919 Hybrid Evo dopo 35 anni migliora il giro record al Nurburgring

Porsche Taycan
Porsche Taycan: ecco i primi dettagli ufficiali relativi alla prima auto elettrica di Porsche che debutterà sul mercato nel 2019

Leggi anche: Lamborghini Aventador Super Veloce Jota gira veloce al Nurburgring, obiettivo superare Porsche

Lascia una recensione

avatar
  Avvisami via email  
Notificami