Pony.ai, startup di auto a guida autonoma con sede a Guangzhou, ha annunciato oggi che farà squadra con Toyota, il colosso automobilistico giapponese con una quota di circa il 9% del mercato automobilistico globale, per esplorare servizi di mobilità “sicuri” che coinvolgono la tecnologia senza conducente una gamma di segmenti e settori. In particolare, le due società affermano che collaboreranno a un programma pilota per “accelerare lo sviluppo e lo spiegamento” di veicoli autonomi.

Pony.ai, startup di auto a guida autonoma, ha annunciato oggi che farà squadra con Toyota

“La tecnologia della guida autonoma è la chiave per creare un sistema di trasporto migliore e offrire valore alla vita di molti”, hanno scritto le aziende in un comunicato stampa. “Attraverso tali collaborazioni, Toyota e Pony.ai stanno accelerando l’arrivo di un futuro di mobilità più sicuro, più efficiente e più piacevole per tutti.” L’annuncio arriva dopo la rivelazione del PonyPilot di Pony.ai , un progetto di test per auto a guida autonoma “pronte per il prodotto” all’interno di un’area geofencing a Guangzhou. È attualmente disponibile per dipendenti e “affiliati selezionati” solo su invito e copre circa 50 chilometri quadrati di Nansha centrale, inclusi piazze commerciali, edifici per uffici, hotel di riferimento, biblioteche e complessi residenziali.

Per quanto riguarda Toyota, la partnership è una delle numerose incursioni automobilistiche senza conducente in corso. Nel marzo 2018, la società ha annunciato che il Toyota Research Institute, la sua divisione R&D, avrebbe costruito una struttura di prova a campo chiuso a Ottawa Lake, nel Michigan, per replicare “casi limite” scenari di guida troppo pericolosi da condurre su strade pubbliche. Più di recente, la Toyota ha investito $ 500 milioni in Uber per sviluppare congiuntamente auto a guida autonoma, approfondendo la sua partnership esistente con la società di condivisione dei viaggi. E ha collaborato con CALTY Design Research ad Ann Arbor nel Michigan, per semplificare la progettazione del suo veicolo di prova autonomo interno.

Leggi anche: Toyota promette che un Land Cruiser di nuova generazione è in arrivo

Lascia una recensione

avatar
  Avvisami via email  
Notificami