Polestrar installerà batterie con la ricarica super fast: ora è ufficiale

Autore:
Maira Monetti

Le batterie XFC saranno integrate nelle auto elettriche di Polestrar, a seguito di un accordo con StoreDot, che saranno disponibili a partire dal 2027. In precedenza già ci sono state delle indiscrezioni in merito a questa cosa, ma adesso è ufficiale.

Batteria, Elettrica
Photo by distelAPPArath – Pixabay

Polestar ha firmato un accordo con StoreDot, al fine di installare delle batterie che si ricaricano in pochi minuti. StoreDot è un’azienda israeliana qualificata in batterie a rapida ricarica ed ha recentemente comunicato di aver completato la produzione dei primi prototipi delle sue batterie XFC (Extreme Fast Charging). Quest’ultime sono state inviate a 15 case automobilistiche, al fine di iniziare i test.

Le innovative batterie di Polestar che si ricaricano in pochi minuti

Batteria, Auto
Photo by Mohamed_hassan – Pixabay

Polestrar è il primo marchio ad installare questa tipologia di batterie. L’azienda scandinava ha firmato un accordo con StoreDot, la quale fornirà le proprie batterie XFC per caricare in soli 10 minuti le auto elettriche di Polestar. Secondo l’azienda, si prevede che le prime versioni di questa nuova tecnologia di batterie saranno disponibili nell’anno 2027.

Thomas Ingenlath, il CEO di Polestar, ha affermato che:

StoreDot darà la possibilità di ricaricare le nostre auto elettriche in pochi minuti.

Anche il CEO di StoreDpt ha detto la sua:

L’ansia da autonomia nei veicoli elettrici si è trasformata in ansia da ricarica. All’aumentare delle percorrenze, ora gli automobilisti vogliono auto elettriche in grado di ricaricarsi in pochi minuti…Fino a poco tempo fa i costruttori aumentavano le dimensioni dei pacchi batteria dei loro veicoli elettrici perché una parte degli automobilisti passava per la prima volta dall’alimentazione a carburante fossile a quella elettrica con la nota ansia da autonomia. Questi automobilisti, e chiunque sia un sostenitore dei veicoli elettrici, ora si rendono conto che l’ansia da autonomia non è più il problema più urgente, e non lo sarà affatto una volta che l’infrastruttura di ricarica pubblica in tutto il mondo sarà stata realizzata in modo adeguato.

StoreDot deve accoppiare i propri sistemi con un’auto di serie e garantire che la batteria funzioni in modo ottimale anche al di fuori del laboratorio. Gli esperti dell’azienda di StoreDot, così come quelli di Polestar, stanno già collaborando per accrescere una più recente produzione di auto elettriche. Le batterie XFC hanno dimostrato di poter passare dal 10% all’80% in soli 10 minuti per più di 1.000 cicli, senza perdere eccessivamente in termini di prestazioni.

Intanto StoreDot si sta impegnando nella creazione di altre tipologie di batterie, al fine di aumentare sempre più la potenza di ricarica. Dunque ci saranno batterie ancora più efficienti.

Le batterie XFX di StoreDot

BatteriaXFC
Foto by StoreDot

La rapida ricarica è la priorità fondamentale dell’azienda, poiché si crede che batterie più piccole possano essere utilizzate in virtù di ricariche più veloci. Ciò comporterà una riduzione del peso dell’auto, il che permetterà di massimizzare l’autonomia dei veicoli elettrici. StoreDot ha sviluppato un sistema che utilizza un anodo di silicio, il quale risulta essere meno costoso da produrre a differenza dei metalli preziosi impiegati in altre batterie. Inoltre, è più leggero, rispettoso dell’ambiente e non si decompone come altri materiali.