Volvo starebbe pensando seriamente di incrementare la produzione della prima auto del suo sub brand Polestar. La vettura che si chiamerà Polestar 1 inizierà la sua produzione a metà del prossimo anno nello stabilimento cinese di Chengdu. Per questa auto, prima vettura ad essere realizzata interamente in fibra di carbonio, era stata prevista una produzione di 500 esemplari per i primi 3 anni di produzione. Questo anche in quanto l’auto costerà tra i 130 mila e i 150 mila euro.

Polestar 1: Volvo incrementerà la sua produzione nello stabilimento cinese di Chengdu?

Visto però l’interesse dimostrato dagli eventuali clienti per il coupè elettrico con motore da 600 cavalli e un’autonomia in modalità elettrica di circa 150 km, il brand svedese inizia a prendere in considerazione l’idea di aumentare la sua produzione. Questa dunque potrebbe raddoppiare o quasi rispetto alle 5500 unità previste all’anno per i primi 3 anni. La decisione però deve ancora essere presa così come ha confermato il numero uno di Polestar, l’amministratore delegato Thomas Ingenlath.

La nuova Polestar 1 sarà mostrata ai clienti europei al Salone dell’auto di Ginevra 2018

Il manager parlando con Automotive News ha confermato di pensare ad una simile evenienza ma senza fretta. Infatti essendo la prima volta che Volvo produce una vettura in Fibra di Carbonio, prima di annunciare aumenti della produzione, il numero uno vuole sincerarsi che non vi siano problemi di alcun tipo. Una decisione dunque sarà presa nei prossimi mesi. Nel frattempo la nuova Polestar 1 sarà mostrata ai clienti europei al Salone dell’auto di Ginevra 2018. L’evento avrà luogo nel corso del prossimo mese di marzo.

Leggi anche: Volvo per il quarto anno consecutivo migliora il suo record di vendite

Polestar 1
Polestar 1 Volvo potrebbe decidere di aumentare i volumi della sua produzione visto l’interesse che il veicolo sta suscitando nei possibili clienti

Leggi anche: Volvo per il quarto anno consecutivo migliora il suo record di vendite

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here