Finalmente arrivano importanti novità sul fronte Yamaha, il crollo in questa stagione di MotoGP è evidente, si parla di crisi nera, con una vittoria che manca ormai da tempo immemore, l’ultima di Rossi risale ad Assen 2017.

MotoGP, la Yamaha demoralizza Rossi

Ci si attende la grande svolta, lo sperano gli appassionati di MotoGP e lo esigono i fans di Valentino Rossi che merita un grande finale di carriera per i prossimi due anni di contratto in Yamaha. La casa di Ywata prepara quindi la nuova M1 e la fa saggiare al suo pilota leader. Risultato? Le parole del pesarese sono sconcertanti: “ho provato la moto M1 2019, spero non sia la versione definitiva”.

Potrebbe interessarti anche: MotoGP, l’unica speranza è una rivoluzione immediata in casa Yamaha

Delusione, sconcerto, paura che tutto stia per finire nel peggiore dei modi. Questo è quello che stanno provando i fans di Rossi e probabilmente è la stessa sensazione che prova anche the doctor, profondamente deluso dal prototipo di nuova M1 provato. Non ci sono miglioramenti, afferma il pesarese, solo poche modifiche irrilevanti. Si tratta di una prima edizione, quindi si spera vivamente che non sia poi questa la versione finale da mettere in posta per il prossimo motomondiale.

Quel che è certo è che Yamaha dovrà lavorare tantissimo per risolvere tutti i suoi problemi. Secondo Rossi il motore è uno di questi. Le altre difficoltà riguardano l’abbinamento moto-gomme, soprattutto per quanto riguarda la parte posteriore. Ad ogni modo, ci sarà da fare un quadro generale e lavorare nell’insieme, non nel singolo particolare, poiché, come sottolinea il pilota, i problemi sono tanti, da non trascurare anche le pecche dal punto di vista elettronico. Insomma, la luce alla fine del tunnel ancora non si vede.

Nuova M1, le parole di Rossi sconcertano i fans del MotoGP

Potrebbe interessarti anche: MotoGP, quante amarezze per Rossi, non merita di finire così in basso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here