Mazda MX-30 R-EV, nessun pericolo sulla mancanza di ricarica

Autore:
Andrea Proietti

Un’auto che può rivoluzionare un mondo seppur innovativo come quello dell’elettrico. Mazda elimina il problema legato ai dubbi su ricarica e autonomia: quando la batteria della MX-30 R-EV calerà subentrerà un motore che genererà altra energia. Un lungo viaggio non avrà più ostacoli. Tre tipologie di guida con un prezzo che parte appena sotto i 40.000€.


Mazda rivoluziona la concezione dei viaggi lunghi in elettrico
Photo by albertoadan – Pixabay

Una delle prime preoccupazioni nella scelta di una e-car è quella legata alla ricarica e autonomia. Dove poter ricaricare la vettura? Quanti chilometri si potranno effettuare tra una recharge e l’altra? Si potrà rischiare? Mazda MX-30 R-EV elimina questi dubbi e si candida come auto perfetta per la vita di tutti giorni in città o anche per viaggi più lunghi.

Si tratta in realtà di un’ibrida plug-in, la differenza con gli altri modelli del genere questa Mazda prevede il movimento solo da motore elettrico.

Il motore rotativo Wankel Skyactive volge un ruolo importante, sarà infatti un generatore per l’elettricità proprio nel caso in cui la batteria si riducesse e non ci siano colonnine o fossero già occupate.

MX-30 R-EV quindi risulta davvero l’auto elettrica ideale. O meglio, appare come la soluzione giusta proprio per tutti color che non possano/vogliano/debbano passare subito al total electric. I dubbi in questo settore sono tutt’oggi ancora legittimi anche se i numeri parlando di un grosso aumento del mercato riguardante le e-car.

Una grossa attrattiva per molte persone, una vera e propria innovazione che Mazda propone sul mercato. Una vettura che usa soltanto energia elettrica.

Mazda MX-30 R-EV, l’elettrico ideale per lunghi viaggi

Stop alla paura di rimanere a secco di energia
Photo by paulbr75 – Pixabay

Non si dovrà più avere la paura legata ai diversi aspetti dell’elettrico. Potrete caricare a casa così come alle colonnine dedicate senza avere timore che l’energia possa finire. Come detto il motore rotativo Wankel Skyactive R, utilizzando la benzina, genererà elettricità tale da poter continuare il viaggio.

Nello specifico il motore endotermico di 830 cm³ produce 55 kW (75 CV) è accompagnato da un propulsore elettrico da 125 kW (170 VC). Risultati? Prestazioni dell’auto di assoluto livello e anche lo spazio all’interno del veicolo.

Particolari il design, l’accesso e la funzionalità. Non c’è un montante centrale e la porta posteriore si apre controvento. Ecco che questa Mazda MX-30 R-EV si conferma unica anche sotto l’aspetto estetico.

Tre sono le possibilità di guida: EV, Normale e Recharge. La modalità EV vede l’uso esclusivo dell’elettrico ed è ideale per una guida all’interno delle strade all’intero delle nostre città. Con il modo Normal si passa dalla modalità elettrica al motore rotativo nel momento in cui la batteria va sotto il 45% di capacità. Infine, la Recharge è indicata per i viaggi lunghi col motore termico che ricarica la batteria.

Il prezzo? Beh, questo è un fattore che può variare dall’allestimenti. Il Prime Line (modello base) può essere acquistato a 38.520€, seguono poi l’Exclusive Line e la Makoto ma il prezzo inevitabilmente salirà. Curiosi e appassionati, qualora non dovessero accontentarsi, hanno la possibilità di acquistare le edizioni speciali Advantage e Edition R.

Mazda MX-30 R-EV, vera e propria rivoluzione dell’elettrico.