Secondo Bloomberg, il gruppo Fiat Chrysler Automobiles richiederebbe più di 6 miliardi di euro dalla cessione della controllata Magneti Marelli alla società giapponese Calsonic Kansei, di proprietà del fondo americano KKR. Al momento non sono disponibili reazioni ufficiali delle parti a tali indiscrezioni. A quanto pare però KKR non vorrebbe versare più di 5 miliardi di euro e questo dunque rende difficile l’accordo che inizialmente le parti speravano di chiudere entro la fine del mese di agosto ma che invece ancora oggi non sembra essere vicino alla sua chiusura.

Fiat Chrysler ha le idee chiare su quanto vuole guadagnare da una eventuale cessione di Magneti Marelli al fondo americano KKR

L’idea di uno spin off di Magneti Marelli sembra invece per il momento essere stata accantonata dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles. Le mutate condizioni dei mercati internazionali sempre più difficili e turbolenti avrebbero consigliato al nuovo amministratore delegato Mike Manely di preferire una cessione però solo al prezzo stabilito e cioè non meno di 6 miliardi di euro. Vedremo dunque se nei prossimi giorni le parti riusciranno a trovare un accordo. KKR vuole acquistare Magneti Marelli per fonderla con Calsonic Kalsei creando il più grande gruppo nel settore.

Leggi anche: Fiat Chrysler: Marchionne esclude categoricamente la cessione di Magneti Marelli

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler ha le idee chiare su quanto vuole guadagnare da una eventuale cessione di Magneti Marelli al fondo americano KKR

Leggi anche: FCA: in Brasile anche ad agosto conferma la sua leadership nell’importante mercato auto

Lascia una recensione

avatar
  Avvisami via email  
Notificami