Lotus vuole iniziare una nuova fase ora che è sotto l’ombrello della multinazionale cinese Geely e vuole simboleggiarlo in modo molto chiaro e ovvio, modificando il proprio emblema, il cui design originale risale al tempo della fondazione della compagnia. Il nuovo emblema presentato dalla ditta britannica è solo un’evoluzione del design del logo originale del marchio, sebbene si tratti di una versione molto più semplificata dello scudo originale.

Lotus ha presentato il suo nuovo logo che è stato ulteriormente semplificato

Se osserviamo attentamente il nuovo logo di Lotus possiamo notare la sottile evoluzione che ha avuto questo logo circolare. Il cui design originale è stato utilizzato nella maggior parte delle auto più famose create da Lotus. Il nuovo design elimina numerosi ornamenti, come nel caso dei filetti esterni e semplifica le fonti con cui appaiono le iniziali del suo fondatore – Anthony Colin Bruce Chapman – e il nome del marchio, che ora appare in linea retta e non curva. Il risultato è un emblema molto più moderno e molto più leggero visivamente, ma perde anche qualche relazione con la sua versione più classica che noi tutti conosciamo e riconosciamo ad occhio nudo.

Secondo Simon Clare, direttore esecutivo del marketing globale di Lotus, la società “ha ripensato al roundel originale di Lotus e ha pensato alla filosofia di Colin Chapman, per semplificare e aggiungere leggerezza. Abbiamo applicato la sua stessa filosofia per creare un nuovo roundel, togliendo il peso dalle lettere e adattando la spaziatura”, ha aggiunto, come riportato da Top Gear.

Leggi anche: Lotus: Geely vuole investire 2 miliardi di dollari per portare il brand ai livelli di Porsche e Ferrari

Lotus
Lotus modifica il suo logo come simbolo del cambiamento che sta vivendo dopo l’acquisto da parte del gruppo Geely

Leggi anche: Porsche Taycan garantirà un’autonomia di 100 km con appena 4 minuti di ricarica

Lascia una recensione

avatar
  Avvisami via email  
Notificami