Volkswagen Maggiolino ha dato ufficialmente il suo addio, dopo il suo ritorno e restyling nel 2011 (e la precedente rinascita nel 1997). L’ultima generazione è già uscita dalla linea di produzione e sarà esposta al museo Volkswagen di Puebla, vicino alla fabbrica che l’ha prodotta. La riprogettazione del Maggiolino del 2011 di Volkswagen ha eliminato gran parte del richiamo hippy del New Beetle dell’anno 1998, anche se ha mantenuto molte delle sue curve e un aspetto vagamente bug che le è valso il suo nome per cominciare.

Volkswagen Maggiolino ha dato ufficialmente il suo addio mercoledì con l’ultimo modello prodotto a Puebla

L’anno scorso, Volkswagen ha annunciato l’intenzione di terminare la produzione dell’auto nel 2019, quindi la notizia non sorprende nessuno. Per quanto riguarda il suo futuro ritorno VW non ha escluso la possibilità quando ha annunciato la fine della linea. Nel frattempo, la casa automobilistica sta rifocalizzando molti dei suoi sforzi sulla sua nuova piattaforma di veicoli elettrici, che fornirà la base per la sua linea di veicoli ID. L’ultimo esemplare è stato prodotto mercoledì a Puebla nello stabilimento di Volkswagen che si trova in Messico. Con questo addio per molti inizia una nuova epoca per la casa tedesca che dice addio dopo oltre 80 anni al suo mitico modello voluto da Adolf Hitler. 

Leggi anche: Volkswagen lancia WeShare, primo servizio di car sharing completamente elettrico

Volkswagen Maggiolino
Volkswagen Maggiolino ha dato ufficialmente il suo addio mercoledì con l’ultimo modello prodotto a Puebla

Leggi anche: BMW, Daimler e Volkswagen: arrivano pesanti accuse dalla Commissione Europea

Lascia una recensione

avatar
  Avvisami via email  
Notificami