Jaguar Land Rover ha utilizzato una nuova tecnologia concettuale per valutare in che modo gli esseri umani potranno fidarsi dei veicoli autonomi in futuro. Con il nome di Virtual Eyes, le macchine senza pilota sono state utilizzate in una prova in una scena di strada fabbricata a Coventry. I pod sono dotati di “occhi” a LED, che sembrano seguire i pedoni mentre questi attraversano la strada. Ciò consente al veicolo autonomo di comunicare con i pedoni che sono consapevoli della loro presenza e che intende evitarli.

Jaguar Land Rover: in UK si sperimentano veicoli a guida autonoma dotati di occhi per rassicurare i pedoni che attraversano

Gli ingegneri di Jaguar Land Rover hanno poi registrato i livelli di fiducia nella persona che attraversa la strada prima e dopo che il pod ha stabilito il contatto visivo, per scoprire se ciò avrebbe generato una sufficiente sicurezza in loro.

Pete Bennett, responsabile della ricerca Future Mobility presso Jaguar Land Rover, ha dichiarato: “E ‘ nella natura umana dare un’occhiata al conducente del veicolo in avvicinamento prima di attraversare la strada. Comprendere come questo si traduca nel mondo delle auto autonome di domani è importante.

“Vogliamo capire se è utile fornire agli esseri umani le informazioni sulle intenzioni di un veicolo o semplicemente se lasciare che un pedone sappia che è stato riconosciuto è sufficiente per migliorare la fiducia”.

Leggi anche: Jaguar E-Type Zero: annunciata la produzione della versione elettrica nel 2020

Jaguar Land Rover
Jaguar Land Rover: in UK si sperimentano veicoli a guida autonoma dotati di occhi per rassicurare i pedoni che attraversano

Leggi anche: Tata Harrier è il nome del nuovo Suv globale della casa inglese che nasce grazie a Land Rover

Lascia una recensione

avatar
  Avvisami via email  
Notificami