Il primo veicolo blindato della storia: sai chi fu il proprietario?

Autore:
Maira Monetti

Il primo veicolo blindato della storia dell’umanità era caratterizzata da: vetri molto doppi, una carrozzeria molto robusta e un motore V8 da 5,6 litri. Questa tipologia di automobile serviva principalmente a chi si doveva proteggere da eventuali attacchi.

Cadillac,
Photo by ArtTower – Pixabay

La prima automobile blindata della storia è la Cadillac. Negli anni 30 circolava sulle strade di Chicago, ed era posseduta da una persona molto pericolosa che tutti temevano: Alphonse Gabriel Capone, nato il 17 gennaio 1899 a New York.

Ecco il primo veicolo blindato della storia

Cadillac,
Photo by Wickedgood – Pixabay

Come accennato, la prima auto blindata della storia fu la Cadillac. Quest’ultima apparteneva a Alphonse Gabriel Capone: un mafioso di discendenza italiana che era noto per essere un criminale, diventando il personaggio principale in assoluto durante la crisi della legalità negli Stati Uniti mentre vi era il proibizionismo. Nel 1930 l’FBI definì Al Capone come “il nemico pubblico numero uno” ed era dunque evidente che aveva molti oppositori. Credeva che la sicurezza personale fosse fondamentale e quindi decise di commissionare il primo veicolo blindato della storia per migliorare la sua protezione durante i viaggi.

Questa vettura fu modificata prendendo il nome di: Cadillac Town Sedan V8, costruita nello stabilimento di Detroit nel 1928. La Cadillac di Al Capone spiccava per la sua carrozzeria verde scuro e per il tetto, i paraurti e i parafanghi neri, questi tre elementi creano dunque un bel contrasto con il colore dominante. Con un motore da 90 CV, l’auto V8 L 341-A da 5,6 litri era una delle automobili più veloci del suo tempo. Il cambio era ovviamente manuale e a 4 marcie, mentre la trazione era sul retro.

Al Capone stesso specificò le modifiche che dovevano essere apportate alla Cadillac Town Sedan, al fine di potenziare i vetri (caratterizzati da uno spessore di 2,5 centimetri in più, prevedevano anche un foro laterale che poteva essere utilizzato come apertura per sparare con i revolver girevoli) e la carrozzeria rendendola antiproiettile. Quest’ultima era stata rinforzata per essere più resistente. Numerose piastre d’acciaio sono state montate all’interno delle porte e dei pannelli, aggiungendo circa 1.400 kg di blindatura.

La Cadillac di Al Capone all’asta

Cadillac
Photo by franky1st – Pixabay

Nel 2012, la Cadillac Town Sedan appartenuta ad Al Capone, è stata venduta all’asta da Sotheby’s per 341 mila dollari. Quest’auto è in condizioni perfette, avendo percorso solo 1.111 miglia (equivalenti a 1.780 km).

Inoltre è stata recentemente messa all’asta presso la Celebrity Cars di Las Vegas, con un prezzo di partenza di 1.000.000 dollari. Nonostante l’attrattiva di un’auto blindata degli anni 30, nessun ricco collezionista ha acquistato la macchina di Al Capone. In ogni caso, il gangster ebbe poco tempo per testarla, poiché nel 1929 fu accusato di evasione fiscale e la sua carriera criminale giunse ad una fine.

In sintesi: dopo essere rimasta per lungo tempo in garage, questa Cadillac fu venduta ad una famiglia di circensi che guadagnò milioni mostrandola per le strade degli USA. Alla fine fu acquistata da un collezionista inglese e tornò nella sua terra natale alla fine degli anni 40. Nel decennio successivo venne “spogliata” della sua armatura e messa all’asta nel 2012 per 341.000 dollari.