La prima gara di Formula 1 andata in scena in Australia ha sancito anche il ritorno ufficiale di Kubica, ritorno che però ha propiziato solo il 17esimo posto nella classifica finale della prima tappa, e arrivano subito le prime polemiche.

Formula 1, Kubica criticato

A parlare del nuovo esordio del polacco è stato l’ex pilota Villeneuve il quale si è detto estremamente scontento della sua partecipazione e afferma addirittura che la sua presenza non fa bene al mondo della F1. Le sue parole contro Robert sono decisamente pesanti, e fanno il palio con quelle dette già un anno fa. Villeneuve infatti ribadisce il suo pensiero affermando che inserire un pilota con le sue limitazioni non è un bene per questo sport.

A suo parere la F1, categoria regina del MotorSport, è una categoria dura e difficile, e deve rappresentare l’apice di una carriera, non un contentino finale per quello che si è fatto in passato. Secondo l’ex pilota, Kubica avrebbe potuto prendere parte a categorie inferiori, ma dargli il palcoscenico principale è un errore che può fare solo del male a tutto l’ambiente.

Ricordiamo che il polacco aveva lasciato otto anni fa il mondo della F1 dopo un incidente in rally che gli era quasi costato la vita. Questo ritorno dopo tanti anni è una favola a lieto fine che però non ha trovato consensi unanimi e che quindi dopo la prestazione in Australia trova gli inevitabili mugugni che sostanzialmente era da mettere in preventivo.

Il ritorno di Kubica in Formula 1 fa ancora discutere

Potrebbe interessarti anche Formula 1, per Binotto priorità è direzione tecnica

Lascia una recensione

avatar
  Avvisami via email  
Notificami