Le analisi sui problemi della Ferrari si sprecano, dal poco grip delle gomme alla scivolosità della vettura, la la Formula 1 ha soprattutto un pilota sul banco degli imputati, è Sebastian Vettel.

Formula 1, Vettel colpevole numeri 1?

Il tedesco è il pilota più pagato al mondo, lecito quindi che quando le cose non vanno bene, sotto l’occhio del ciclone ci finisca anche lui. Del resto, al momento sembra chiaro a tutti, o quasi, che la Ferrari debba puntare su Leclerc, se vuole davvero insidiare nell’immediato lo strapotere delle Mercedes, ma le strategie di Maranello sono diverse e appare evidente che la scuderia vuole recuperare il suo campione, prima che sia troppo tardi.

Che però la faccenda sia delicata lo dimostrano addirittura alcuni argomenti affrontati dai portali specialistici sul web. C’è infatti chi ha addirittura chiesto al tedesco se stia pensando di ritirarsi alla fine del mondiale 2020. Naturalmente, Vettel ha sviato la domanda seccamente affermando che un suo ritiro è una cosa da non prendere nemmeno in considerazione come probabile opzione.

Insomma, Vettel non vuole certo arrendersi, ma si sta creando davvero una bruttissima aria intorno al pilota tedesco, tanto che al momento parlare di un probabile rinnovo di contratto in Ferrari sembra pura utopia. In questo scenario si fa quindi effettivamente difficile il presente e il futuro del pilota, al di là di tutte le strategie messe in atto dal team per fargli raggiungere un immeritato terzo posto nell’ultimo GP andato in scena domenica in Cina.

Formula 1 2019, ultime news

Potrebbe interessarti anche Formula 1, Ferrari malissimo, così non può andare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here