Formula 1, le minacce di Pirelli possono spaventare Liberty Media

Autore:
Ermelinda Gallo
  • Social Media Manager

Nuova tegola in Formula 1, stavolta le polemiche riguardano Pirelli, il colosso dei pneumatici minaccia di lasciare il circus qualora dovesse partecipare ad un’asta per il rinnovo del contratto.

Formula 1, c’è la grana Pirelli

Una vera e propria grana in Formula 1, stavolta a scatenarla è Pirelli che minaccia di andare via, il 2020 scade il contratto. Trochetti Provera non ha alcuna intenzione di partecipare ad una sta per il rinnovo e così l’azienda potrebbe abbaondonare il circus, attualmente infatti fornisce le gomme in F1. A quanto pare i rumors non sono proprio piaciuti al vice presidente esecutivo dell’azienda milanese, richieste economiche maggiori da parte di Liberty Media, anche Tronchetti Provera quindi in guerra con gli americani che stanno rivoluzionando, forse un po’ troppo, il mondo della F1.

Potrebbe interessarti anche: Formula 1, ora Mercedes vola, che delusione per Ferrari

Così come Marchionne in Ferrari, anche Pirelli si trova a muso duro con Liberty Media, la fornitura esclusiva è e deve rimanere appannaggio di Pirelli, questo il pensiero che è trapelato dopo il meeting tra gli azionisti della società milanese. La sfida tecnica di Pirelli vuole rimanere tale e non piegarsi alle esigenze di mercato imposte dall’azienda statunitense che, da quanto è nel mondo della Formula 1, si sta facendo parecchi nemici.

Ad ogni modo, come afferma lo stesso Tronchetti Provera, non ci saranno problemi da parte di Pirelli ad alzare bandiera bianca e cercare nuovi lidi. Del resto, la cosa non sarà affatto difficile, visto che attualmente nel mondo delle corse in ben 400 campionati diversi, che siano campionati da quattro o da due ruote poco importa. Non ci sarà certamente alcuna difficoltà a trovare nuove soddisfazioni in un’altra competizione. Liberty Media è avvisata.


Formula 1, a Silverstone i team scartano le gomme dure
Formula 1, Pirelli minaccia di andarsene

Potrebbe interessarti anche: Formula 1, Liberty Media vuole nuovi dettagli grafici durante le riprese on-board