Il GP di Formula 1 a Silverstone è stato ancora una volta all’insegna della Mercedes, con un Leclerc strepitosi che riesce a salvare il salvabile, e un Vettel che ora ha ormai fatto perdere la pazienza a tutti.

Formula 1, che disastro Vettel

Mentre Leclerc operava una grande rincorsa andando a inventarsi anche sorpassi al limite del paranormale, Vettel era in lotta per il secondo posto ma si faceva invece soffiare il terzo da Verstappen. A quel punto il tedesco che cosa fa? Va dritto sulla Red Bull. C’è chi potrebbe dire che il cambio di traiettoria di Verstappen ha messo il tedesco in difficoltà, ma è solo un arrampicarsi sugli specchi.

Ieri è apparso evidente che Vettel è ormai completamente fuori, il suo è un chiaro tamponamento, infrazione netta che gli costa anche la penalità, ma che alla fine poco cambia nella sostanza, visto che per lui è un’altra gara da dimenticare, come ormai tutti il mondiale. Ma andiamolo a vedere il podio: Hamilton primo che chiude anche con il miglior tempo all’ultimo giro. Un alieno. Al secondo posto Bottas, altra doppietta per le frecce argentate. Terzo Leclerc. Seguono le due Red Bull, prima Gisly (mai così in alto quest’anno) poi Verstappen.

La classifica quindi ora vede sempre Hamilton primo con 223 punti, segue Bottas con 184, poi Verstappen a 135. Quarto Vettel con 123 punti, e Leclerc con 120. Ecco i prossimi appuntamenti:

28 luglio GP Germania Hockenheim

4 agosto GP Ungheria Budapest

1 settembre GP Belgio Spa

8 settembre GP Italia Monza

22 settembre GP Singapore Singapore

29 settembre GP Russia Sochi

13 ottobre GP Giappone Suzuka

27 ottobre GP Messico Citta’ del Messico

3 novembre GP USA Austin

17 novembre GP Brasile San Paolo

1 dicembre GP Abu Dhabi Yas Marina

Formula 1 news, Vettel ha perso la testa

Potrebbe interessarti anche Formula 1 GP di Silverstone, gli orari del week end

Lascia una recensione

avatar
  Avvisami via email  
Notificami