L’addio all’Europa di Fiat Tipo è sempre più probabile. Lo scorso 1 giugno, il numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Sergio Marchionne ha fatto trapelare che molto probabilmente una seconda generazione di Tipo non si farà almeno per quanto riguarda l’Europa. Più probabile che la vettura possa venire invece confermata per i mercati principali del Nord Africa e del Medio Oriente. Questo avverrà nonostante il successo commerciale che il veicolo sta ottenendo nel vecchio continente ed in particolare nel nostro paese. In Italia l’auto risulta essere fin dal giorno del suo sbarco in concessionaria una delle più vendute in assolute.

Fiat Tipo nonostante il successo molto probabilmente non vedrà arrivare sul mercato una seconda generazione

Dietro l’addio di Fiat Tipo ci sarebbero motivazioni economiche. La scarsa redditività che il veicolo ha mostrato in questi anni avrebbe convinto Sergio Marchionne a rinunciare in futuro all’idea di commercializzare anche una sua seconda generazione. Anche gli alti costi necessari all’adeguamento della vettura alle regole vigenti per quanto concerne le norme anti emissioni avrebbero convinto i dirigenti del brand di Torino a dire basta.

Solo Fiat Panda e 500 in futuro sopravviveranno in Europa

Dunque in futuro non ci sarà più spazio per Fiat Tipo come del resto già anticipato negli scorsi mesi dallo stesso numero uno di FCA, Sergio Marchionne. La principale casa automobilistica italiana continuerà ad essere presente sul mercato del vecchio continente solo ed esclusivamente con Fiat 500 e Panda.

Leggi anche: Fiat: domani il numero uno Sergio Marchionne potrebbe annunciare il graduale addio agli USA

Fiat Tipo
Fiat Tipo: la berlina di segmento C nonostante il successo commerciale molto probabilmente non vedrà arrivare sul mercato una seconda generazione

Leggi anche: Alfa Romeo, Jeep e Fiat al Parco Valentino per l’edizione 2018 del Salone di Torino

Lascia una recensione

avatar
  Avvisami via email  
Notificami