Fiat Chrysler: ecco cosa ha detto Sergio Marchionne a Ginevra su Jeep, diesel e nuove tecnologie

Autore:
Davide Bernasconi
  • Giornalista

Interessante conferenza stampa quella tenuta nella giornata di ieri dal numero uno di Fiat Chrysler Automobiles Sergio Marchionne. L’amministratore delegato del gruppo italo americano ha parlato innanzi tutto di Jeep. La casa automobilistica americana avrà un ruolo sempre più importante nei prossimi anni all’interno della società. Infatti Sergio Marchionne ha detto che il brand è destinato a diventare il più importante del gruppo grazie all’ottimo lavoro svolto dal suo staff che ha consentito nel giro di pochi anni di trasformare Jeep in un vero e proprio marchio globale.

Sergio Marchionne: il numero uno di Fiat Chrysler a Ginevra ieri ha parlato di Jeep, nuove tecnologie e diesel

Sergio Marchionne ha inoltre anticipato che molto probabilmente un nuovo suv di Jeep sarà prodotto nello stabilimento di Pomigliano d’Arco in Campania. Questo avverrà quando la produzione di Fiat Panda sarà spostata in Polonia. Jeep dunque nel futuro piano quinquennale di Fiat Chrysler che sarà svelato l’1 giugno avrà un ruolo determinante.

Il diesel avrà sempre meno spazio in FCA nei prossimi anni

Oltre che di Jeep, il CEO di FCA ha pure confermato di voler svelare novità importanti su auto elettriche e guida autonoma il prossimo 1 giugno. Molto probabilmente l’amministratore delegato dirà cosa intende fare nei prossimi anni la sua società su questo fronte. Infine Sergio Marchionne ha pure detto che Fiat Chrysler Automobiles punterà sempre meno nei prossimi anni sui diesel. La tecnologia infatti in seguito alle leggi sempre più restrittive è diventata sempre meno conveniente.

Leggi anche: Fiat Chrysler vuole replicare con Ram in America Latina quanto ottenuto con Jeep

Sergio Marchionne
Sergio Marchionne: il numero uno di Fiat Chrysler Automobiles in occasione della conferenza stampa al Salone dell’auto Ginevra 2018 ieri ha parlato di Jeep, nuove tecnologie e diesel

Leggi anche: Fiat 500 Collezione: debutto a Ginevra 10 anni dopo la prima versione speciale