Fiat Chrysler cresce del 5% negli Stati Uniti ad aprile 2018

Autore:
Davide Bernasconi
  • Giornalista

Ad aprile 2018 in USA il gruppo italo americano Fiat Chrysler Automobiles ha visto aumentare le sue immatricolazioni del 5 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Sono state in totale 184 mila le vendite di FCA negli Stati Uniti nel mese che si è da poco concluso. Dopo un mese di marzo discreto dunque la società del numero uno, l’amministratore delegato Sergio Marchionne, vede migliorare ulteriormente le cose nel grande paese americano.

Ad aprile 2018 in USA Fiat Chrysler ha visto aumentare le sue immatricolazioni del 5 per cento

Questo risultato di Fiat Chrysler Automobiles va attribuito soprattutto al buon andamento di Jeep che ha visto crescere le sue vendite del 20 per cento nel mese di aprile del 2018 grazie a 82 mila unità vendute. In particolare segnaliamo il buon andamento nelle vendite della nuova generazione di Jeep Wrangler che ha toccato quota 30 mila. Considerando i primi 4 mesi dell’anno, Jeep ha venduto 310 mila unità in USA.

Per quanto riguarda Fiat Chrysler Automobiles nei primi 4 mesi dell’anno le vendite sono state in totale 699 mila con una crescita percentuale del 2 per cento. Ad aprile vanno male Ram e Chrysler che perdono rispettivamente il 9 e il 18 per cento. Cresce invece Dodge che ottiene un incoraggiante +4 per cento. Da segnalare le 1.847 unità vendute da Alfa Romeo che porta il suo totale del 2018 a 7.639. Molto male Fiat che perde il 45 per cento ad Aprile ed anche nel primo quadrimestre dell’anno.

Leggi anche: Fiat regala un Samsung Galaxy S9 a chi acquista una qualsiasi auto della gamma 500

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler: il gruppo italo americano del numero uno Sergio Marchionne ha visto aumentare le sue immatricolazioni del 5 per cento ad aprile 2018 in USA

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Sportwagon e nuova Fiat Punto sono due delle auto che non arriveranno nei prossimi 5 anni