Ferrari 488 GTO: ecco chi potrà ambire al suo acquisto

Autore:
Massimiliano Grimaldi
  • Direttore responsabile

Ferrari 488 GTO dovrebbe essere il nome della futura super car con motore  biturbo da 3.9 litri e 700 cavalli che sarà mostrata a breve. Il nuovo modello infatti dovrebbe debuttare nel corso del prossimo mese di marzo. La kermesse scelta per questa importante anteprima dovrebbe essere il Salone dell’auto di Ginevra 2018. Questo modello, di cui al momento non è stato confermato nemmeno il nome, nelle ultime ore sta facendo parlare molto di se. Dal web infatti sarebbe trapelata attraverso il sito “Drive Tribe” la presunta lista dei criteri con i quali gli esemplari di questa super car saranno venduti.

Ferrari 488 GTO: la futura super car del cavallino rampante sarà venduta solo a clienti selezionati

Non tutti infatti potranno mettere le mani sulla futura Ferrari 488 GTO. La casa automobilistica del cavallino rampante preferisce fare selezione scegliendo personalmente quali clienti premiare con le sue auto. Questo allo scopo di garantire una certa esclusività che altrimenti andrebbe persa e che per molti rappresenta la vera fortuna del brand italiano.

Secondo questa presunta lista la nuova auto di Ferrari potrà essere acquistata solo da chi già possiede una Ferrari 488 GTB oppure un’altra ferrari con motore V8. Tra coloro i quali potranno acquistare la nuova 488 GTO anche chi è in possesso di una Ferrari da corsa o di un modello raro come la F40 o la Enzo. 

In ogni caso la casa automobilistica di Maranello si lascia la possibilità di poter scegliere di vendere la sua auto anche a clienti che non posseggono alcuna delle auto sopra citate. Questo potrà avvenire però ad esclusiva discrezionalità dei responsabili del cavallino rampante.

Leggi anche: Ferrari verso i 1000 cavalli di potenza, stessa power unit di Mercedes

Ferrari 488 GTO
Ferrari 488 GTO: la futura super car del cavallino rampante sarà venduta solo a clienti selezionati

Leggi anche: Schumacher e quella volta con Rossi: i tempi di Valentino in Ferrari erano strepitosi