FCA: -13% a gennaio in USA, parte male il 2018

Autore:
Massimiliano Grimaldi
  • Direttore responsabile

Il 2018 di FCA negli Stati Uniti è partito male con un calo del 13 per cento rispetto a quanto raccolto lo scorso anno nello stesso mese. Le vendite globali del gruppo italo americano del numero uno Sergio Marchionne sono state esattamente 132.803. Lo scorso anno nello stesso mese Fiat Chrysler Automobiles aveva invece ottenuto la bellezza di 152.218. C’è però da dire che le vendite al dettaglio ai clienti privati sono in realtà cresciute del 2 per cento per il gruppo italo americano. Queste infatti sono state esattamente 111.577.

FCA: a gennaio 2018 vendite giù del 13 per cento rispetto al 2017, la colpa è del calo delle vendite alle flotte

La causa del calo di FCA in USA a gennaio è da attribuire al calo delle vendite alle flotte. Queste infatti sono scese del 50 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Le vendite totali del marchio Jeep sono aumentate del 2% a gennaio a 59.703. Le vendite al dettaglio sono aumentate dell’11% a 57.017, stabilendo un record per gennaio. Jeep Compass ha venduto in totale 10.192 . Le vendite totali di Jeep Cherokee per gennaio sono salite del 16% a 14.621.

Calano drasticamente le vendite di Fiat, aumentano quelle di Alfa Romeo grazie a Giulia e Stelvio

Le vendite del marchio FIAT sono diminuite del 43 percento a 1.229 veicoli. Le vendite del marchio Alfa Romeo sono state in totale 1.648. Queste sono aumentate in modo significativo rispetto allo stesso mese di un anno fa. Giulia ha venduto 948 unità, il Suv Alfa Romeo Stelvio 688. 

Leggi anche: Fiat Chrysler Automobiles: in USA ex funzionario ammette di aver corrotto alcuni sindacalisti

FCA
FCA: a gennaio 2018 vendite giù del 13 per cento rispetto al 2017, la colpa è del calo delle vendite alle flotte, salgono le vendite al dettaglio

Leggi anche: Fiat Chrysler Automobiles e Waymo annunciano nuovo accordo per la guida autonoma