BMW progetta 12 auto elettriche entro il 2025. Ciò sembra poco rispetto a quanto annunciato da altre case automobilistiche che per quella data hanno annunciato di voler radicalmente modificare la propria gamma. Il numero uno della società Harald Krueger ha difeso il suo approccio cauto giovedì, dicendo che nessuno sa quanto velocemente le auto elettriche prenderanno il sopravvento o quale tecnologia è destinata a vincere. La posizione della casa automobilistica bavarese contrasta con l’assalto elettrico di Volkswagen che investirà 30 miliardi di euro per 70 modelli entro il 2028.

“Non credo che sarebbe saggio, dal punto di vista del business, mettere tutte le nostre uova in un unico paniere”, ha detto Krueger, sottolineando come alternative agli EV i veicoli ibridi plug-in e le auto a celle a combustibile. Del resto il numero uno della casa bavarese ha messo in evidenza come anche gli ibridi possono avere un ruolo fondamentale in un futuro in cui trasporto sarà senza emissioni. Basta guardare al progetto pilota che la casa tedesca sta attualmente testando nei paesi bassi ad Amsterdam dove mettendo a disposizione le proprie auto ibride il 90% di coloro che stanno partecipando ai test li usa in città nella sola modalità elettrica.

Leggi anche: BMW e Microsoft svilupperanno una piattaforma comune per l’interazione vocale

Bmw
Bmw: La casa bavarese punterà forte sull’ibrido in futuro nella sua rivoluzione verso una mobilità senza emissioni

Leggi anche: Bmw utilizzerà la tecnologia DXC per accelerare lo sviluppo della guida autonoma

Lascia una recensione

avatar
  Avvisami via email  
Notificami