Le linee di assemblaggio per la produzione della seconda generazione di Audi Q3 sono state messe in moto questa settimana presso lo stabilimento della casa automobilistica a Gyor, in Ungheria. Achim Heinfling, responsabile di Audi Hungaria ha dichiarato: La produzione di un modello Q è un chiaro impegno per il nostro sito in Ungheria; rafforza la nostra competitività e quindi assicura il successo a lungo termine di Audi Hungaria. Sono orgoglioso dei nostri dipendenti, che hanno gestito l’avvio della produzione di Audi Q3 con molti anni di esperienza e grande passione per il modello.”

Audi Q3: partita la produzione della nuova generazione del celebre crossover nello stabilimento Audi in Ungheria

Gli ungheresi costruiranno la nuova Audi Q3 con una gamma di motori che prevede tre opzioni a benzina e un propulsore diesel. Inoltre un ibrido plug-in potrebbe essere offerto più avanti sulla linea, abbinato a trazione anteriore o integrale.

Per la trasmissione, la Q3 utilizzerà una configurazione manuale o automatica a 6 velocità. La struttura in Ungheria è stata pesantemente aggiornata per ospitare la produzione del SUV, una decisione presa dai dirigenti Audi dopo aver assistito all’aumento dell’interesse dei clienti europei per questo tipo di auto.

La produzione della nuova generazione di Audi Q3 ha richiesto l’aggiunta di 80.000 metri quadrati di spazio nell’impianto e l’installazione di un esercito di 700 robot. I lavori per la nuova struttura che farà uso di più di mille dipendenti è stata avviata all’inizio del 2017.

Leggi anche: Audi e-tron: partita la produzione a Bruxelles in attesa del suo debutto il 17 settembre

Audi Q3: partita la produzione della nuova generazione del celebre crossover nello stabilimento Audi in Ungheria

Leggi anche: Lucid Motors: il fondo sovrano dell’Arabia Saudita sarebbe pronto ad investire un miliardo

Lascia una recensione

avatar
  Avvisami via email  
Notificami