Aston Martin Vanquish è un nome che ha fatto la storia della celebre casa automobilistica inglese e che di recente è stato utilizzato per chiamare alcuni modelli. Questo nome in futuro potrebbe nuovamente essere utilizzato per una nuova super car a motore centrale che probabilmente arriverà nel corso del 2020. Lo ha confermando parlando con la rivista automobilistica inglese Motoring, il responsabile creativo della casa inglese, Mark Reichman. Il dirigente senza dare alcuna conferma ufficiale ha lasciato intendere che il nome in questione potrebbe rappresentare una buona soluzione per la futura super car che arriverà sul mercato con l’obiettivo di dare serio filo da torcere a veicoli del calibro di Ferrari 488, Lamborghini Huracan e McLaren 720 S.

Aston Martin Vanquish è il nome che potrebbe essere utilizzato per la futura DBS Superleggera nel 2020

Il nome Aston Martin Vanquish è apparso per la prima volta dal 2001 al 2007, tornando nel 2012 fino all’inizio di quest’anno.Si sa ancora poco per il momento delle caratteristiche di questo modello. Comunque ci aspettiamo la presenza del motore V8 twin-turbo da 4 litri  di derivazione Mercedes montato centralmente, potenziato da un motore elettrico. Il corpo potrebbe disporre di molte zone in fibra di carbonio, aerodinamica attiva e importanti caratteristiche aerodinamiche grazie al partner Red Bull Racing e al genio dell’aerodinamica Adrian Newey. Secondo Mark Reichman l’auto finale sarà “la più bella vettura a motore centrale sulla strada”.

Leggi anche: Aston Martin DBS Superleggera: ecco le prime immagini

Aston Martin Vanquish è il nome che potrebbe essere utilizzato per la futura DBS Superleggera che probabilmente arriverà nel 2020

Leggi anche:Aston Martin in Formula 1, entro 9 mesi la decisione finale

Lascia una recensione

avatar
  Avvisami via email  
Notificami