Apple deposita nuovo brevetto relativo alla guida autonoma

Autore:
Massimiliano Grimaldi
  • Direttore responsabile

Apple è sempre attiva sul fronte della guida autonoma. Se al momento l’azienda di Cupertino sembra aver messo da parte l’idea di portare sul mercato una propria auto, l’obiettivo di sviluppare una tecnologia per le auto a guida autonoma sembra essere sempre molto concreto. Nelle ultime ore registriamo il deposito di un brevetto su di una tecnologia relativa alla guida autonoma.

Questo permetterebbe all’azienda leader nel settore dell’hi-tech di poter fornire le auto del futuro di un sistema che garantirebbe allo stesso veicolo di memorizzare i percorsi effettuati manualmente e poterli poi in un futuro replicare autonomamente, una volta appresi con una certa confidenza.

Apple avrebbe depositato di recente un brevetto per un sistema che permetterebbe alle auto a guida autonoma di imparare i percorsi dagli uomini

Tra l’altro, questo sistema di Apple sarebbe in grado non solo di assimilare la guida umana ma anche di correggerla ed evolverla mano mano che il percorso viene ripetuto rendendola ancora più efficiente. L’abstract del brevetto, recentemente scoperto da Autoblog, descrive un sistema di navigazione autonomo che crea una “caratterizzazione” di un percorso di guida. Questo percorso viene creato quando i conducenti navigano manualmente lungo il percorso.

Database remoto di percorsi da condividere tra le auto?

Una volta che il percorso è stato guidato manualmente un numero di volte sufficiente a soddisfare un “indicatore di confidenza”, l’auto può guidare da sola su quella rotta. Le caratterizzazioni possono essere aggiornate quando si verificano cambiamenti nel percorso e possono includere regole di guida speciali basate sul “monitoraggio della navigazione di uno o più veicoli del percorso”. Nel brevetto si fa anche riferimento ad una sorta di database remoto di percorsi che le auto possono utilizzare caricando percorsi da un’estensione simile ad Apple Maps. 

Apple
Apple avrebbe depositato di recente un brevetto per un sistema che permetterebbe alle auto a guida autonoma di imparare i percorsi dagli uomini