Allarme guida autonoma, troppi giga da archiviare, potrebbe saltare tutto

Autore:
Ermelinda Gallo
  • Social Media Manager

Il self-driving car è la nuova frontiera della tecnologia abbinata ai motori, ma c’è un intoppo non da poco che potrebbe complicare le cose, e anche di parecchio. C’è un vero e proprio allarme giga intorno alle auto a guida autonoma, ebbene sì, i software di tali vetture potrebbero avere un grossissimo problema di memoria.

Guida autonoma, i giga non basteranno

E’ già allarme sul problema della memoria di archiviazione dati per le auto a guida autonoma. Gli esperti del settore sono molto preoccupati, tali auto producono circa 30 Terabyte di dati al giorno, per fare un esempio: tremila volte la mole dei 270 milioni di utenti Twitter nel mondo. Numeri raccapriccianti se si pensa molte delle informazioni presenti in questi dati andrebbero inoltre conservate.  I numeri sono quindi preoccupanti, e c’è chi mette in guardia con proclami addirittura biblici, poiché tale fenomeno potrebbe generare una crisi senza precedenti.

Tra i tanti a parlare su questo tema c’è Varun Chhabra, senior director-product marketing di Dell EMC: “Il lavoro svolto dai più grandi costruttori globali non ha precedenti in questo settore, in termini di quantità di dati che genera. Alcune di queste cifre sono semplicemente sconcertanti”. In sintesi, lo spazio di archiviazione sui server quasi certamente non sarà sufficiente a conservare tutte le informazioni dei dati, soprattutto quando la guida autonoma raggiungerà il tanto agognato livello 5.

Leggi anche: Self-driving car, nuove linee guida in arrivo dagli USA

Ricordiamo che tale esigenza di conservare i dati è insita nel sistema stesso, ovvero quel machine learning che sta alla base dell’intelligenza artificiale che muoverà queste macchine a guida autonoma. In sintesi, il software dovrà archiviare e catalogare tutte le informazioni apprese durante le simulazioni e le varie esperienze fatte in programmazione. In tal guisa “imparerà” le varie dinamiche e le metterà in pratica. Insomma, questa della memoria di archiviazione rischia di essere una grave falle che potrebbe mettere tutto nuovamente in discussione.


Allarme guida autonoma, troppi giga da archiviare, potrebbe saltare tutto
Le auto a guida autonoma produrranno troppi giga impossibile conservare tutti i dati

Leggi anche: Bosch presenta le nuove tecnologie per la guida autonoma