Alfa Romeo: le vendite a febbraio in Italia crescono del 18,6 per cento

Autore:
Davide Bernasconi
  • Giornalista

Continuano ad andare bene le cose per Alfa Romeo in Italia. Anche nel mese di febbraio 2018 la casa automobilistica milanese che fa parte di Fiat Chrysler Automobiles vede incrementare le sue immatricolazioni. Si tratta di un ottimo risultato se si pensa che il gruppo italo americano nello stesso mese ha perso il 10,7 per cento. Il Biscione ha visto incrementare le proprie consegne del 18 per cento rispetto a febbraio 2017. La quota di mercato è cresciuta al 2,48 per cento. In totale sono state 4.509 le auto vendute dal brand milanese nel nostro paese a febbraio 2018.

Alfa Romeo: exploit del Biscione che vede crescere del 18,6% le vendite in Italia a febbraio 2018

Le cose si fanno ancora più interessanti per Alfa Romeo se si prende in considerazione il primo bimestre del 2018. Tra gennaio e febbraio sono state in totale 9.032 le unità vendute in Italia dal brand di Arese. Questo significa una crescita del 23,3 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e una quota di mercato del 2,51 per cento. Andando a guardare le singole vetture vediamo come Stelvio e Giulia siano quelle che hanno garantito i risultati migliori.

Molto bene Stelvio e Giulia, male Giulietta

Alfa Romeo Stelvio a febbraio 2018 in Italia è riuscito a consegnare 1.194 unità confermandosi leader del proprio segmento di mercato. Anche qui se consideriamo il primo bimestre le vendite sono state 2.337. Molto bene anche la berlina di segmento D, Giulia. La vettura a febbraio 2018 ha venduto 774 unità contro le 759 dello scorso anno. Nei primi due mesi sono state 1.545 le unità vendute di Giulia. Male Giulietta che perde il 19 per cento con 1.862 unità.

Leggi anche: Alfa Romeo: ecco quali vetture potrebbero essere prodotte a Pomigliano in futuro

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia e Stelvio protagoniste nell’exploit del Biscione che vede crescere del 18,6% le vendite in Italia a febbraio 2018

Leggi anche: Ferrari: confermato il Quadrifoglio di Alfa Romeo nella scocca della sua monoposto