Nei primi 3 mesi del 2019 i dati di vendita di auto non sorridono ad Alfa Romeo. Lo storico marchio del Biscione infatti ha visto diminuire le proprie immatricolazioni nel vecchio continente in misura del 40,7 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In totale infatti la casa automobilistica milanese ha immatricolato esattamente 14.728 unità in Europa. Marzo ha visto un calo del 45 per cento rappresentando il settimo mese di fila in cui il marchio italiano di Fiat Chrysler Automobiles ha visto diminuire le proprie immatricolazioni nel nostro continente.

In Italia le vendite sono state circa 7.200 per Alfa Romeo con un calo del 50 per cento. Molto male anche la Francia dove le immatricolazioni di auto del Biscione nel primo trimestre del 2019 sono state meno di mille con un calo del 61 per cento. Anche nel Regno Unito e in Germania con un calo rispettivamente del 30 e del 43 per cento le cose sono andate piuttosto male per il brand italiano.

Unica eccezione nel primo trimestre del 2019 per Alfa Romeo in Europa è stata rappresentata dalla Spagna dove le vendite di Alfa Romeo sono cresciute del 30 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno con un totale di 1.220 unità vendute di cui la maggior parte del suv Stelvio. Nonostante questo exploit della Spagna, però Alfa Romeo è in crisi in Europa e purtroppo si teme che in assenza di novità le cose non potranno migliorare se non di poco nel corso dei prossimi mesi.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia e Stelvio: le versioni ibride plug-in arriveranno ad inizio 2021

Alfa Romeo

Leggi anche: Alfa Romeo Tonale sarà un punto di riferimento per le future auto del Biscione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here