Arrivano brutte notizie per Alfa Romeo dai principali mercati europei. Dopo il calo avvenuto in Italia nel mese di settembre del 2018 stessa sorte per il Biscione anche in paesi importanti quali Germania, Francia, Spagna e Regno Unito. Le nuove normative  sull’omologazione delle vetture hanno probabilmente avuto una forte responsabilità nelle performance dello storico marchio milanese di Fiat Chrysler Automobiles che invece a luglio e agosto ha fatto registrare risultati record. 

Alfa Romeo perde colpi in Germania, Francia, Spagna e Regno Unito nel mese di settembre 2018

In Germania le vendite di Alfa Romeo hanno subito una diminuzione del del 52 per cento con appena 219 unità consegnate. Nel Regno Unito invece a settembre 2018  ha venduto 474 unità registrando una flessione del 44 per cento. In Francia invece a seguito dell’immatricolazione di 169 unità il calo è stato pari a -76 per cento. Infine in Spagna 128 unità immatricolate hanno prodotto una diminuzione rispetto al mese di settembre del 2017 del 67 per cento. 

Le cose migliorano per Alfa Romeo se prendiamo in considerazione l’intero 2018. Infatti in Germania con 4.625 il calo è molto più lieve rispetto a settembre con appena il -4 per cento. Ancora meglio la situazione in Spagna e Francia dove invece con rispettivamente 3.959 unità e 7.302 unità la crescita è stata rispettivamente del 26 per cento e del 10,5 per cento. Infine il Regno Unito dove con 3.427 unità vendute il calo è stato del 14 per cento. 

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio premiato come Performance SUV dell’anno agli Automotive Video Association

Alfa Romeo perde colpi in Germania, Francia, Spagna e Regno Unito nel mese di settembre 2018

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia e Stelvio B-Tech: ecco i prezzi e il primo video delle nuove versioni

Lascia una recensione

avatar
  Avvisami via email  
Notificami