Nelle scorse ore sul web sono apparse le prime foto spia del prototipo della Volkswagen T-Roc Cabrio. Il suo avvistamento segue quello di una versione R ad alte prestazioni che arriverà prossimamente. Il T-Roc è un SUV crossover compatto basato sulla piattaforma flessibile MQB del gruppo Volkswagen. Il T-Roc Cabriolet, sarà in vendita nella prima metà del 2020. Sarà prodotto nello stabilimento VW di Osnabrück, in Germania. Le prime foto spie mostrano come apparirà il T-Roc Cabriolet quando raggiungerà la produzione e non sorprende che abbia tratti di design simili alla versione a tetto fisso. Il design di base cambia da quattro a due porte, il tetto è un’unità in tessuto, e la parte posteriore è leggermente modificata con un piccolo spoiler.

Volkswagen T-Roc Cabrio: prime foto spia del veicolo che arriverà sul mercato nel 2020, ecco cosa sappiamo fino ad ora

A seconda di dove sarà venduto, il futuro Volkswagen T-Roc Cabrio offrirà tre opzioni benzina e tre diesel, tutte unità in linea con turbo compressore. La trazione anteriore e una trasmissione manuale sarà standard, ma gli acquirenti potranno aggiungere la trazione integrale e una trasmissione a doppia frizione a sette marce. Maggiori dettagli su questo nuovo modello arriveranno sicuramente nei prossimi mesi.

Leggi anche: Volkswagen e Siemens sperimentano in Germania nuove tecnologie per rendere gli incroci più sicuri

Volkswagen T-Roc Cabrio
Volkswagen T-Roc Cabrio: prime foto spia del veicolo che arriverà sul mercato nel 2020, ecco cosa sappiamo fino ad ora

Leggi anche: Tesla: il gruppo Volkswagen sarebbe stato uno dei sostenitori alla sua privatizzazione

CONDIVIDI
Articolo precedenteJeep Renegade Ibrida: le prime immagini da Melfi
Articolo successivoNuova Skoda Rapid: prima immagine teaser pubblicata da Skoda sul web
Nato a Catania nel 1980, studi classici, laurea in Giurisprudenza nel 2006, blogger del settore auto da oltre dieci anni, grande appassionato di motori, sport e tecnologia. Grande esperto di Alfa Romeo, Fiat, Ferrari e Maserati, ho collaborato in qualità di redattore con vari siti specializzati tra cui GenteMotori e Club Alfa. Dal 2017 scrivo per Investireoggi.it e AutoSpecial.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here