Secondo quanto riferito dal quotidiano tedesco Tagesspiegel, Volkswagen potrebbe condividere la sua architettura modulare MEB per EV con altri produttori oltre a Ford .”Il nostro sistema modulare per auto elettriche, il kit di elettrificazione modulare (MEB), dovrebbe essere uno standard non solo per il gruppo VW”, ha dichiarato Michael Jost, responsabile della strategia del marchio VW. Il dirigente del gruppo di Wolfsburg ha aggiunto che la casa automobilistica è già in “alcuni colloqui avanzati” con i concorrenti. VW ha già annunciato una partnership con Ford che inizialmente si concentrerà sullo sviluppo congiunto di veicoli commerciali leggeri, mentre quest’ultimo sta ancora valutando l’utilizzo dell’architettura MEB per i propri veicoli elettrici futuri.

In futuro Volkswagen condividerà la piattaforma MEB anche con la concorrenza?

Jost ha anche confermato che Volkswagen lancerà un veicolo elettrico entry-level più conveniente dell’imminente hatchback ID, che è impostato per entrare in produzione verso la fine dell’anno. “Dal 2023, entro il 2024, porteremo anche un modello elettrico delle dimensioni di un T-Roc per meno di 20.000 euro sul mercato”, ha affermato. L’offensiva elettrica di VW include il lancio di non meno di 27 modelli elettrici basati su MEB entro la fine del 2022. Il primo prodotto di questa strategia – l’hatchback ID – arriverà nei concessionari nei primi mesi del 2020, offrendo un driving range di almeno 331 km.

Leggi anche: Volkswagen ha mantenuto la posizione di primo produttore al mondo per il quinto anno consecutivo

Volkswagen ha annunciato che in futuro la sua piattaforma per veicoli elettrici MEB potrebbe venire condivisa anche con le altre case automobilistiche

Leggi anche: Volkswagen smentisce che il suo presidente fosse al corrente del dieselgate 3 mesi prima

CONDIVIDI
Articolo precedenteFormula 1, fire up per Ferrari, rombo di motori per la Rossa di Maranello
Articolo successivoFormula 1, Vettel già nel mirino, Alonso lo difende
Nato a Catania nel 1980, studi classici, laurea in Giurisprudenza nel 2006, blogger del settore auto da oltre dieci anni, grande appassionato di motori, sport e tecnologia. Grande esperto di Alfa Romeo, Fiat, Ferrari e Maserati, ho collaborato in qualità di redattore con vari siti specializzati tra cui GenteMotori e Club Alfa. Dal 2017 scrivo per Investireoggi.it e AutoSpecial.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here