Toyota e SoftBank stanno formando una joint venture per offrire servizi utilizzando veicoli autonomi. Si tratta dell’ennesima conferma che le due grandi aziende nipponiche intendono fare significativi investimenti sulla tecnologia. L’attività, che si chiamerà Monet Technologies Corp, inizierà con 2 miliardi di yen in capitale. Inizialmente si concentrerà sul mercato giapponese, offrendo servizi di ride-ride per agenzie pubbliche e società private, prima di cercare di diventare globali.

Toyota e SoftBank due delle più grandi aziende nipponiche annunciano storico accordo per lo sviluppo della guida autonoma

SoftBank ha detto che la società potrebbe alla fine eseguire un’intera serie di servizi “just in time”, come la preparazione di cibo in transito mentre viene consegnato, combinando la sua piattaforma per l’internet delle cose con la tecnologia dei veicoli connessi di Toyota.

Monet non svilupperà i propri veicoli autonomi, ma esaminerà i servizi che tali veicoli possono fornire. Il fondatore di SoftBank, Masayoshi Son, ha affermato che la società di mobilità è “solo il primo passo”.”Ci sarà un secondo e un terzo passo e spero che la collaborazione si approfondisca andando avanti”, ha detto.

La decisione di costituire una joint venture, di cui SoftBank sarà proprietaria per poco più della metà, è l’ultima di una serie di sforzi da parte di entrambe le società per sviluppare la tecnologia delle auto senza conducente.

Leggi anche: Toyota richiama oltre 1 milione di auto ibride in tutto il mondo, ecco il motivo

Toyota
Toyota e SoftBank due delle più grandi aziende nipponiche annunciano storico accordo per lo sviluppo della guida autonoma

Leggi anche: Guida autonoma, stop ai test: anche Toyota si ferma dopo l’incidente in Arizona

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here