Un ex dipendente di Tesla ha inoltrato una denuncia informale alla Securities and Exchange Commission, corroborando le affermazioni di un altro ex impiegato, secondo quanto riportato da Business Insider. Lo scorso agosto, l’ex dipendente della sicurezza interna Karl Hansen ha riferito che Tesla aveva spiato i dispositivi dei suoi dipendenti, nascosto il furto di 37 milioni di dollari di materie prime dagli azionisti e non aveva denunciato il presunto traffico di droga nella Gigafactory della compagnia in Nevada.

La denuncia di Sean Gouthro, ex capo del centro operativo e indagini di sicurezza globale di Tesla, conferma le affermazioni di Hansen. Lo studio legale che rappresenta entrambi lo ha dichiarato a Business Insider. Tesla nega le affermazioni di entrambi gli ex dipendenti.” Come le affermazioni degli altri clienti di Meissner, le accuse del signor Gouthro sono false e sensazionalistiche, destinate solo a richiamare l’attenzione dei media”, ha detto a The Verge un portavoce di Tesla , riferendosi allo studio legale Meissner Associates, che rappresenta Hansen, Gouthro e Martin Tripp, un terzo ex dipendente autore in passato di altre accuse nei confronti dell’azienda.

Gouthro è stato licenziato dopo aver lavorato per la compagnia per circa un anno, ha detto Tesla, citando le sue “scarse prestazioni, tra cui ripetute mancate dimostrazioni e comprensione delle migliori pratiche nel settore della sicurezza”. La casa americana ha detto che Gouthro è stato intervistato da un avvocato di conformità l’anno scorso “come parte di un’indagine interna su alcune delle stesse questioni che sta portando avanti” e in quel momento, “non ha sollevato assolutamente nessuna delle preoccupazioni che ha ora portato ai media “.

CONDIVIDI
Articolo precedenteFormula 1, tutti i piloti del mondiale
Articolo successivoAlfa Romeo Tonale: ecco quando potrebbe realmente arrivare
Nato a Catania nel 1980, studi classici, laurea in Giurisprudenza nel 2006, blogger del settore auto da oltre dieci anni, grande appassionato di motori, sport e tecnologia. Grande esperto di Alfa Romeo, Fiat, Ferrari e Maserati, ho collaborato in qualità di redattore con vari siti specializzati tra cui GenteMotori e Club Alfa. Dal 2017 scrivo per Investireoggi.it e AutoSpecial.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here