Tesla ha deciso di abbassare di nuovo il prezzo della berlina elettrica Model 3 dopo che la società già in passato aveva modificato il suo prezzo. La casa americana taglia così 1.100 dollari dal prezzo, portando il costo per la versione entry level del veicolo a 42.900 dollari. Grazie agli incenviti del governo, il Model 3 costa circa 35.000, secondo la società californiana. Su Twitter, il CEO Elon Musk afferma che farà tutto il possibile per ridurre i costi. All’inizio di quest’anno, Tesla ha anche riferito che stava risparmiando sui costi rimuovendo il 7% del numero di lavori a tempo pieno.

Tesla Model 3: negli USA ridotto ancora il prezzo della berlina che adesso parte da 42.900 dollari

Nei giorni scorsi una diminuzione dei prezzi è avvenuta anche per quello che concerne Tesla Model S e Model X. Le versioni entry level infatti hanno visto un ritocco verso al basso del proprio listino. Non è al momento chiaro se anche in Europa Model 3 otterrà un ritocco dei prezzi. Ricordiamo che sono già oltre 14 mila le unità prenotate dai clienti del vecchio continente. Le prime unità della berlina elettrica sono appena sbarcate in Belgio via mare. Le prime consegne dovrebbero iniziare nelle prossime settimane.

Leggi anche: Tesla Model 3: il freddo polare causa problemi ai proprietari della berlina

Tesla Model 3
Model 3: negli USA la casa automobilistica di Elon Musk ha ridotto ancora il prezzo della berlina che adesso parte da 42.900 dollari

Leggi anche: Tesla: partono i lavori nella Gigafactory in Cina, la produzione partirà entro fine 2019

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here