Il prossimo 1 giugno il numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Sergio Marchionne potrebbe ufficializzare l’arrivo di una seconda generazione di Fiat 500e. La celebre vetture elettrica di Fiat, unico modello di questo tipo presente nelle gamme dei brand che fanno parte di FCA dunque a sorpresa potrebbe avere un’erede. Si tratterebbe di una vera e propria sorpresa se si considerano le parole rilasciate alcuni anni fa da Sergio Marchionne il quale era addirittura arrivato al punto di chiedere ai clienti americani di non comprare la vettura. La produzione di questa auto infatti, a detta del CEO di FCA, costava più di quanto i clienti avrebbero potuto pagare per acquistarla.

Fiat 500e: l’1 giugno Sergio Marchionne potrebbe svelare l’arrivo di una seconda generazione

Fiat 500e invece a sorpresa molto probabilmente avrà una nuova generazione. Questo in virtù del fatto che ormai le auto elettriche sono di gran moda. Lo stesso Sergio Marchionne preso atto della situazione ha dichiarato negli scorsi mesi che le auto elettriche rappresentano il futuro del settore. La nuova 500e dovrebbe essere realizzata in Polonia presso lo stabilimento di Tychy. L’auto di Fiat dovrebbe essere presentata nel 2020 per poi arrivare sul mercato nel 2021. A quanto pare se davvero questo modello sarà rinnovato, quasi certamente l’auto verrà venduta anche in Europa. 

Leggi anche: Alfa Romeo, Jeep e Fiat al Parco Valentino per l’edizione 2018 del Salone di Torino

Fiat 500e
Fiat 500e: l’1 giugno Sergio Marchionne potrebbe svelare l’arrivo di una seconda generazione dell’unica auto totalmente elettrica di Fiat Chrysler

Leggi anche: Fiat 124 Spider in futuro sarà presente sul mercato solo con il marchio Abarth?

CONDIVIDI
Articolo precedenteJaguar presenta CORTEX, guida autonoma anche in condizioni estreme
Articolo successivoBMW iNext sarà un crossover elettrico
Nato a Catania nel 1980, studi classici, laurea in Giurisprudenza nel 2006, blogger del settore auto da oltre dieci anni, grande appassionato di motori, sport e tecnologia. Grande esperto di Alfa Romeo, Fiat, Ferrari e Maserati, ho collaborato in qualità di redattore con vari siti specializzati tra cui GenteMotori e Club Alfa. Dal 2017 scrivo per Investireoggi.it e AutoSpecial.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here