Tappa amarissima quella di Sepang per i fans di Valentino Rossi che, dopo aver toccato il cielo con un dito, finiscono per sprofondare nell’inferno insieme al loro dottore. Il MotoGP ci regala un’altra gara appassionante con un finale però sempre uguale a sé stesso, ovvero Marquez sul podio più alto.

MotoGP, trionfa ancora Marquez

Cocente delusione per Rossi, che domina la gara di Sepang dall’inizio fino a quattro giri dalla fine, quando incredibilmente crolla e perde tutto. Cade Rossi proprio nel finale, lo spagnolo ringrazia e si prende la nona vittoria stagionale. Il pesarese può vedere il lato positivo, finalmente ha visto la sua Yamaha reggere alla grande il confronto con la Honda e stargli davanti per quasi tutta la gara. Poi il clamoroso errore nel finale.

Potrebbe interessarti anche: MotoGP, Pernat mette in dubbio Rossi, l’età si fa sentire

Rossi alla staccata della prima curva del 17° giro si inclina appena un po’ di più del normale, la gomma anteriore perde aderenza e lui scivola verso l’esterno della curva. Un epilogo clamoroso che nessuno si aspettava. Eravamo infatti tutti lì pronti a vivere un nuovo grande duello con i due campioni per la volata finale. E invece, lo spagnolo ringrazia e va a vincere comodamente.

Completano il podio Rins e Zarco. Anche Vinales fuori dai primi tre, per lui il quarto posto. Valentino invece chiude diciottesimo. Ora per lui sono solo due i punti di vantaggio sul compagno Vinales, anche il terzo posto sembra fortemente a rischio. Certo, senza quell’imperdonabile errore finale, ora staremmo qui a parlare di possibile seconda piazza per lui.

Il MooGP di Sepang è un’altra cocente delusione per Rossi

Potrebbe interessarti anche: MotoGP, lo sfogo di Rossi e gli orari della tappa in Malesia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here