Fresco della vittoria nel Ranch, Valentino Rossi torna a parlare di MotoGP, e lo fa sempre con la massima franchezza e intelligenza. I segnali positivi per Yamaha ci sono, ma forse non quanto vorrebbe lo stesso pesarese.

MotoGP, Yamaha ha bisogno di più

L’ottimismo di Vinales non è ancora contagioso, almeno non per Valentino Rossi che continua a sentire che qualcosa manca. A suo parere ci vuole maggiore grip, e la moto invece sembra ora tutta concentrata sul freno motore. Ad ogni modo, sembra che per il prossimo anno gli ingegneri stiano facendo tutto il possibile per offrire ai due piloti la moto migliore per ridurre il gap dalle grandi.

Potrebbe interessarti anche: MotoGP, Rossi avvilito dopo il risultato nei test di Juarez

Rossi intanto conferma che l’infortunio sembra a posto, almeno quando guida. Il dolore lo accusa infatti soltanto quando cammino. Parole di elogio anche per Lorenzo, secondo il pesarese lo spagnolo non avrà problemi con la nuova moto e sarà già pronto dal prossimo test.

Piccola nota di colore, Rossi Hamilton. Il britannico, neo campione di Formula 1 per l’ennesima volta, potrebbe accettare la sfida di Valentino e gareggiare con lui nel Ranch 2019, del resto il pilota della Mercedes ne è un grande appassionati e più volte i due si sono scambiati messaggi per organizzare l’evento, ma poi i molteplici impegni hanno sempre rimandato la cosa. Stavolta potrebbe essere la volta buona. Staremo a vedere.

Timidi segnali di ripresa per la Yamaha, il prossimo mondiale di MotoGP fa ben sperare

Potrebbe interessarti anche: MotoGP, Lorenzo pronto alla vittoria, anche a colpi di antipatici tweet

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here