Gli appassionati di MotoGP che si attendevano una decisione rapida rimarranno molto delusi. Niente da fare sul verdetto, c’è ancora da attendere.

MotoGP, la FIM prende tempo

Si dovrà attendere probabilmente pochi giorni prima del prossimo GP in Argentina. Queste le indiscrezioni che trapelano dai corridoi della FIM, dove si deciderà se accogliere o meno la protesta contro la Ducati lanciata dai team rivali. Una protesta che a quanto pare sta mettendo in difficoltà la Corte che quindi non si pronuncerà a breve, ma probabilmente dovremo attendere la fine del mese, o comunque poco prima della data del 31 marzo, quando andrà in scena in Argentina il secondo GP del motomondiale. A tal proposito, andiamoli a vedere gli altri appuntamenti della stagione.

31 marzo – Gran Premio di Argentina

14 aprile – Gran Premio degli Stati Uniti

5 maggio – Gran Premio di Spagna

19 maggio – Gran Premio di Francia

2 giugno – Gran Premio d’Italia

16 giugno – Gran Premio della Catalogna

30 giugno – Gran Premio d’Olanda

7 luglio – Gran Premio di Germania

4 agosto – Gran Premio della Repubblica Ceca

11 agosto – Gran Premio d’Austria

25 agosto – Gran Premio della Gran Bretagna

15 settembre – Gran Premio di San Marino

22 settembre – Gran Premio d’Aragon

6 ottobre – Gran Premio della Tailandia

20 ottobre – Gran Premio del Giappone

27 ottobre – Gran Premio dell’Australia

3 novembre – Gran Premio della Malesia

17 novembre – Gran Premio di Valencia

Il mondiale di MotoGP ancora in stallo sul verdetto della prima gara

Potrebbe interessarti anche: MotoGP, Lorenzo si ferma per tre settimane, costola fratturata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here