Si torna a parlare del futuro Lotus Suv. Parlando con Autocar, l’amministratore delegato di Lotus, Jean-Marc Gales, avrebbe suggerito all’inizio di quest’anno che il nuovo modello potrebbe essere realizzato grazie alla collaborazione con Volvo, altra azienda del gruppo Geely che metterebbe a disposizione le sue tecnologia. Questo significa che il futuro Suv di Lotus potrebbe adottare la stessa piattaforma SPA dei recenti Suv Volvo XC60 e XC90.

Oltre alle piattaforme, Lotus potrebbe anche prendere in prestito dalla casa svedese  alcuni sistemi di propulsione ibridi e gli interni dei più recenti veicoli di Volvo. Il CEO di Lotus sempre parlando con Autocar non ha fatto mistero di apprezzare molto la semplicità degli interni delle più recenti auto del celebre brand svedese. 

Lotus Suv: il nuovo veicolo avrà molto di Volvo che metterà a disposizione la sua tecnologia

Il design finale del Lotus SUV sarà definito nei prossimi mesi, con Lotus che immagina il suo futuro modello come un Suv votato alla performance. Un modello insomma che cercherà di sfidare sul mercato veicoli del calibro di Maserati Levante, Porsche Cayenne e anche il nuovo Lamborghini Urus. Le dimensioni del veicolo dovrebbero essere più o meno quelle del Levante.

Il Suv avrà le dimensioni di Maserati Levante

Gales vorrebbe realizzare un veicolo dall’identità ben definita, un po’ come fatto da Alfa Romeo con Stelvio. Per quanto riguarda il motore, Gales ha lasciato intendere che il futuro veicolo avrà un propulsore ibrido, e questo potrebbe potenzialmente provenire da Volvo o da Polestar, altro marchio di Geely.

Leggi anche: Volvo V60: la nuova vettura della casa svedese ufficialmente presentata al Salone dell’auto di Ginevra 2018

Lotus Suv
Lotus Suv: il nuovo veicolo del celebre brand inglese avrà molto di Volvo, la casa svedese metterà a disposizione la sua tecnologia

Leggi anche: Renault F1, nuova monoposto presentata il 20 febbraio, entusiasmo altissimo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here