Il gruppo Fiat Chrysler Automobiles in passato ha detto chiaramente che non ha intenzione di puntare sul rilancio del brand Lancia. La storica casa automobilistica italiana che per il momento vende auto solo in Italia e presenta in gamma un unico modello la city car Ypsilon sembra ormai giunta al suo capolinea. Secondo indiscrezioni infatti entro un paio di anni e più precisamente nel 2020, la società potrebbe chiudere definitivamente i battenti. Al momento si tratta di semplici supposizioni ma l’assenza di un piano industriale, l’addio del brand a tutti i mercati in cui veniva commercializzata ad eccezione dell’Italia fanno presagire la sua fine.

Lancia nel 2020 potrebbe dare l’addio al mercato secondo indiscrezioni trapelate nelle ultime ore

Con la fine della produzione di Lancia Ypsilon, che ormai inizia ad avere una certa età, è facile ipotizzare l’addio al mercato dello storico marchio italiano. Questo visto e considerato che al momento e almeno sino al 2022 nessuna nuova generazione di Ypsilon è prevista. Nei mesi scorsi si era ipotizzato un futuro in stile Tesla italiana per il famoso brand. Il progetto però a quanto pare non sarà realizzato in quanto i costi erano troppo elevati e i rischi troppo alti per Fiat Chrysler Automobiles. L’addio di Lancia è stato determinato da una scelta dell’ex numero uno di FCA, Sergio Marchionne, che negli scorsi anni ha deciso di sacrificare Lancia e puntare su Alfa Romeo e Maserati.

Leggi anche: Fiat Chrysler: cresce la curiosità di sapere se Mike Manley rivoluzionerà o meno il gruppo di comando

Lancia nel 2020 potrebbe dare l’addio al mercato secondo indiscrezioni trapelate nelle ultime ore

Leggi anche: Fiat Chrysler: Mike Manley annuncerà i piani per l’organizzazione entro la fine del mese di settembre

CONDIVIDI
Articolo precedenteFormula 1, a giorni si deciderà il partner di Raikkonen in Sauber
Articolo successivoPeugeot mostra i suoi nuovi motori ibridi plug-in
Nato a Catania nel 1980, studi classici, laurea in Giurisprudenza nel 2006, blogger del settore auto da oltre dieci anni, grande appassionato di motori, sport e tecnologia. Grande esperto di Alfa Romeo, Fiat, Ferrari e Maserati, ho collaborato in qualità di redattore con vari siti specializzati tra cui GenteMotori e Club Alfa. Dal 2017 scrivo per Investireoggi.it e AutoSpecial.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here