Elon Musk ha rivelato su Twitter che Tesla sta progettando un’espansione di Supercharger che coprirà il “100 per cento dell’Europa” il prossimo anno. “Dall’Irlanda a Kiev (Ucraina), dalla Norvegia alla Turchia”, ha aggiunto, in risposta a un tweet che alcune parti dell’Irlanda hanno un forte bisogno di compressori. La casa automobilistica ha iniziato a preparare il Model 3 per i mercati europei a novembre, esponendolo negli showroom di vari paesi del continente. Quella volta, la società ha anche detto che la versione europea del veicolo sarà dotata di porte compatibili con la ricarica rapida CCS (Combined Charging System). Inoltre, la casa americana ha detto che aggiornerà i suoi Supercharger esistenti nel continente con i CCS prima che arrivi il Model 3.

Elon Musk ha promesso che la rete di Supercharger sarà aumentata drasticamente in Europa il prossimo anno

Se la società prevede di aggiornare i Supercharger esistenti con i nuovi CCS, le nuove installazioni potrebbero disporre di queste porte fin dall’inizio. Poiché la tecnologia CCS è comunemente utilizzata per veicoli elettrici in Europa, la gente si chiede se Tesla intenda aprire la sua rete anche ai veicoli di altre compagnie. Drew Bennett, capo della struttura di ricarica globale di Tesla, ha detto che la società ha parlato con altre case automobilistiche, ma non ci sono ancora piani concreti.

Leggi anche: Tesla Semi si ricarica contemporaneamente da cinque stazioni di sovralimentazione

Tesla
Tesla: il numero uno Elon Musk ha promesso che la rete di Supercharger sarà aumentata drasticamente in Europa il prossimo anno

Leggi anche: Tesla Model Y: ecco quali erano i piani per la sua produzione originariamente

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here