A Ginevra a marzo in occasione del Salone dell’auto Jeep sarà una delle sicure protagoniste. La casa americana del gruppo Fiat Chrysler Automobiles a quanto pare presenterà le sue prime vetture ibride che saranno messe in produzione tra la fine del 2019 e gli inizi del 2020. Stiamo parlando di Renegade, Compass e Wrangler. Le prime due assieme al suv Fiat 500X saranno prodotte presso lo stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Melfi che infatti nei prossimi mesi sarà sottoposto ad alcune modifiche per renderlo idoneo alla produzione di auto ibride.

Jeep sarà una delle sicure protagoniste al Salone di Ginevra di marzo

Il fuoristrada Wrangler invece anche nella sua versione ibrida verrà prodotto sempre negli Stati Uniti. Questi 3 modelli saranno i primi di una nuova era per Jeep che nei prossimi anni elettrificherà l’intera gamma fornendo per ogni modello almeno una versione ibrida. In futuro le vendite del marchio americano di FCA saranno rappresentate per un terzo o quasi da auto elettrificate. Queste saranno vendute in tutto il mondo è daranno una grossa mano al marchio per raggiungere i suoi ambiziosi piani di crescita. Ricordiamo infatti che nei prossimi anni Jeep proverà a raggiungere livelli mai nemmeno ipotizzati in passato diventando un vero e proprio marchio globale.

Leggi anche: Jeep Grand Cherokee: la nuova versione potrebbe avere anche una variante a 3 file di sedili

Nuova Jeep Renegade

Leggi anche: Jeep Scrambler: il nuovo pick up sarà rivelato a Los Angeles, adesso è ufficiale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here