Fiat Chrysler Automobiles secondo indiscrezioni potrebbe produrre la nuova generazione di Jeep Grand Cherokee nella versione a 3 file di posti in un nuovo stabilimento che srogerà a Detroit. Questo prenderà il posto di un vecchio stabilimento Mack Avenue Engine II inattivo dal 2012. La notizia arriva mentre le vendite di FCA sono aumentate negli ultimi mesi grazie alla forza dei suoi marchi Jeep e Ram, dimostrando che la sua scommessa anticipata di spostare la produzione dalle auto ai SUV e ai camion sta dando i suoi frutti. FCA ha presentato un nuovo pick up di medie dimensioni, il Jeep Gladiator, al Los Angeles Auto Show di quest’anno. Questo veicolo verrà prodotto a Toledo in Ohio, dove viene prodotta anche la versione più recente dell’iconica Jeep Wrangler.

Jeep Grand Cherokee: la nuova generazione potrebbe venire prodotta in un nuovo stabilimento di Fiat Chrysler a Detroit

I piani di espansione della casa automobilistica italo americana potrebbero contribuire a ridurre il rischio per la Motor City di perdere potenzialmente l’impianto GM-Detroit di Hamtramck, che impiega oltre 1.500 lavoratori. L’annuncio di GM e la perdita prevista di migliaia di posti di lavoro automobilistici ben pagati negli Stati Uniti e in Canada sono stati accolti con rabbia da leader sindacali, politici, incluso il presidente Donald Trump e lavoratori. La produzione della nuova Jeep Grand Cherokee a tre file è prevista entro la fine del 2020, con la nuova Grand Cherokee a due file di posti che invece seguirà circa sei mesi più tardi.

Leggi anche: Jeep Wrangler e Ram 1500 proclamati suv e pick up dell’anno in USA da Motor Trend

Jeep Grand Cherokee Trackhawk
Jeep Grand Cherokee: la nuova generazione potrebbe venire prodotta in un nuovo stabilimento di Fiat Chrysler a Detroit

Leggi anche: Jeep Scrambler: il nuovo pick up sarà rivelato a Los Angeles, adesso è ufficiale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here