Hyundai e Kia Motors hanno sviluppato per la prima volta nel mondo il sistema audio di nuova generazione denominato “zona sonora separata (SSZ)”, che consente agli occupanti di ogni sedile di ascoltare musica o suoni diversi. Usando questa tecnologia, gli occupanti possono avere conversazioni private senza un’invasione della privacy e bloccare suoni non necessari per loro. Hyundai e Kia Motors hanno presentato i contenuti esplicativi sulla tecnologia del suo sistema di controllo della zona sonora separato il 12 agosto tramite il suo canale multimediale, HMG Journal e su YouTube. 

Hyundai e Kia sperimentano una nuova tecnologia che consentirà ai passeggeri delle loro auto di avere zone sonore separate

Hyundai e Kia sono le prime case automobilistiche dell’industria a livello globale a sviluppare questa tecnologia. SSZ è una tecnologia che stabilisce e controlla i campi sonori in modo che gli occupanti dei vari sedili dell’auto possano ascoltare suoni diversi come se si trovassero in auto separate. Riducendo o aumentando la frequenza del suono creata quando un numero di altoparlanti integrati del veicolo produce suoni diversi allo stesso tempo, il sistema consente di riprodurre suoni diversi in ogni posto.

Quando si ascolta un suono diverso in ogni posto, non si verificano interferenze attraverso una sovrapposizione di suoni diversi, come se ogni sedile fosse costruito con strutture insonorizzate. Questo ad esempio significa che non si dovrà più abbassare la radio se uno dei passeggeri deve parlare al telefono. Inoltre i passeggeri potranno effettuare telefonate riservate senza che gli altri sentano cosa stanno dicendo. Ma i miglioramenti saranno molti altri.

Leggi anche: Alfa Romeo: Seat, Hyundai e Mitsubishi provano a diventare come il Biscione

Hyundai e Kia
Hyundai e Kia sperimentano una nuova tecnologia che consentirà ai passeggeri delle loro auto di avere zone sonore separate

Leggi anche: Nuova Kia Ceed GT: ecco alcune inedite foto spia trapelate sul web nelle ultime ore

CONDIVIDI
Articolo precedenteTesla: nuove accuse da un ex ingegnere dell’azienda di Elon Musk
Articolo successivoNuova Mercedes GLE: rivelato l’abitacolo
Nato a Catania nel 1980, studi classici, laurea in Giurisprudenza nel 2006, blogger del settore auto da oltre dieci anni, grande appassionato di motori, sport e tecnologia. Grande esperto di Alfa Romeo, Fiat, Ferrari e Maserati, ho collaborato in qualità di redattore con vari siti specializzati tra cui GenteMotori e Club Alfa. Dal 2017 scrivo per Investireoggi.it e AutoSpecial.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here