Approvata finalmente in California tutta una nuova serie di regolamentazioni che agevolerà i test di guida autonoma su strada. Buonissima notizia per Apple che attendeva gli sviluppi della vicenda da diverso tempo.

Guida autonoma, c’è il sì della California

Dal 2 aprile sarà finalmente possibile testare anche sulle strade pubbliche le auto a guida autonoma in remoto. Driver tecnici monitoreranno la situazione delle auto da una posizione appunto remota, e sostituiranno la supervisione umana. Operatori addetti alla supervisione dei test saranno comunque pronti ad intervenire per assumere il controllo fisico dell’auto, in caso di necessità. C’è dunque il via libera dello stato della California, pronto ad ospitare un consistente numero di auto a guida autonoma per i test su strade pubbliche.

Leggi anche: Mercedes importante alleanza per lo sviluppo della guida autonoma

Oltre alle consuete scartoffie burocratiche da presentare, le aziende dovranno anche rispettare alcuni importanti parametri, come quello di presentare presentare i permessi di guida, informare le autorità locali dei test e rendere lo stato partecipe del proprio programma di addestramento dei conducenti in remoti. Infine, le aziende devono sottoscrivere una clausola nella quale dichiarano di poter coprire danni fino a 5 milioni di dollari.

Tra i più interessati al nuovo regolamento per la guida autonoma in California c’è senza dubbio Apple. L’azienda di Cupertino ha già da tempo pronte ben 27 vetture a self driving car, tutte Lexus pronte a sfrecciare per completare i test e raccogliere finalmente tutte le informazioni di cui necessitano. Per i produttori che hanno intenzione di usare più di un veicolo senza conducente, tra questi appunto Apple, c’è l’obbligo di creare un piano di interazione con le forze dell’ordine per intervenire prontamente in caso di problemi. Insomma, la California ha preso tutte le precauzioni del caso per la salute dei cittadini e la salvaguardia delle cose.

La California approva nuovo regolamento su guida autonoma

Leggi anche: Guida autonoma, anche Bmw mostra il suo progetto al MWC di Barcellona

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here